Estate 2017, le tartarughe marine hanno scelto la Sicilia

Le attività sono sostenute dal Progetto Life Euroturtles. La Sicilia quest’anno fa il pieno in tema di protezione di tartarughe marine. Sabbie d’oro, Portopalo e Agnone sono i tre siti siciliani, ultimi in ordine di tempo, dove sono stati scoperti, in questi giorni, nidi di tartarughe Caretta caretta. Le piccole uova si stanno schiudendo a poco a poco e le piccole tartarughe, seguite dai volontari del WWF, pian piano raggiungeranno il loro habitat. Anche il nido in località Maganuco, Marina di Modica, dopo 70 giorni ha visto sbucare dalla sabbia i primi 20 tartarughini. Continua invece l’attesa per gli altri 7 nidi siciliani, tra le province di Agrigento, Ragusa e Siracusa. A Licata intanto il nido, deposto il 25 giugno e dal quale nella notte tra il 23 e il 24 agosto sono nati 13 piccole tartarughe, è stato aperto per le consuete indagini scientifiche. 35 le uova non fecondate ma un altro tartarughino è riuscito a prendere la via del mare. Durante il mese di agosto sono stati organizzati anche molti eventi che hanno visto la liberazione di tartarughe soccorse dagli operatori del WWF e curate nel Centro di recupero di Lampedusa: nell’Oasi WWF di Torre Salsa l’8 agosto, a Sciacca il 22 agosto, a Menfi il 27 e a Realmonte il 29. E ancora il calendario è molto fitto di appuntamenti. Tutti gli eventi hanno avuto una partecipazione numerosa ed entusiasta di turisti e curiosi, sensibilizzati questa estate da un’intensa attività di divulgazione su questa specie in via di estinzione. Le attività del WWF sono sostenute dal Progetto LIFE Euroturtles “Azioni collettive per il miglioramento dello status delle tartarughe marine della comunità europea”. Il WWF Italia è partner di questo importante progetto europeo che viene svolto in Croazia, Cipro, Grecia, Malta, Slovenia e Italia (in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia). Fonte: WWF – Estate 2017, le tartarughe marine hanno scelto la Sicilia 

Good News buone e belle notizie positive dal mondo
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi dell’art. 62 del 07/03/20

Share This Post