A Vanzago l’orto si nutre con gli scarti

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, Autogrill e WWF Italia presentano l’hub di sperimentazione di filiera integrata finalizzato alla riduzione dello spreco alimentare. Il progetto, nato nell’ambito del programma One Planet Food, prevede il recupero dei rifiuti organici generati nei punti vendita di Villoresi Est, Brianza Nord e Brianza Sud e la successiva trasformazione in compost per “nutrire” l’orto didattico dell’Oasi WWF Bosco di Vanzago. Il processo si articola in tre fasi principali:  1. raccolta e recupero dei rifiuti organici presso i punti vendita Autogrill interessati (es. scarti derivanti dalla lavorazione di verdure e frutta, resti di cibo, fondi di caffè, filtri di thè e tisane, bucce di arance, ecc.); 2. trasformazione in compost biologico certificato; 3. utilizzo del compost per fertilizzare l’orto didattico. La resa “rifiuto-compost” è di circa il 25%, ossia da 100 kg di rifiuto organico si possono ottenere circa 25 kg di compost. Con il riciclo dei rifiuti organici prodotti in un anno a Villoresi Est, Brianza Nord e Brianza Sud, ad esempio, si riesce a fertilizzare un terreno di circa 280 m2. Autogrill, nell’ambito della collaborazione con WWF Italia, contribuisce anche alla promozione dei prodotti biologici “Terre dell’Oasi”, realizzati con materie prime coltivate all’interno delle aree protette dal WWF, con un ampio

assortimento presente nel punto vendita Villoresi Est. I clienti potranno così sostenere attivamente la diffusione di metodi di coltivazione naturale e la salvaguardia del paesaggio agrario e della biodiversità, dal momento che ogni risorsa ricavata dalla vendita dei prodotti “Terre dell’Oasi” viene reinvestita nella gestione delle Oasi e nei progetti finalizzati al recupero di tecniche di coltivazione naturale. L’Oasi WWF Bosco di Vanzago, sorge alle porte di Milano ed è uno degli ultimi boschi sopravvissuti nella Pianura Padana, all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria. L’area si estende per circa 200 ettari formati dal tipico bosco della Pianura Padana e al suo interno è attivo anche un Centro di Recupero Animali Selvatici (CRAS). Vanzago è una delle Oasi coinvolte all’interno di “Terre dell’Oasi, il programma di agricoltura sostenibile promosso dal WWF all’interno del quale si pratica agricoltura biologica e biodinamica in armonia con la natura all’interno di un nucleo selezionato di Oasi WWF. Nell’ambito del programma One Planet Food dedicato ai temi dell’alimentazione sostenibile con un focus speciale sulla riduzione dello spreco alimentare, il WWF sta sviluppando un piano iniziative di sensibilizzazione ed attivazione che coinvolgeranno  milioni di italiani in comportamenti virtuosi e replicabili  grazie alla collaborazione con importanti imprese del settore, in connessione al Piano Nazionale contro lo spreco alimentare promosso dal  Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.  Lo spreco sarà, inoltre, uno dei temi che caratterizzeranno la partecipazione di WWF ad EXPO 2015  che vedrà l’associazione – in qualità di “Civil Society Participant”  – impegnata in una serie di iniziative per portare l’alimentazione sostenibile all’attenzione del grande pubblico. Fonte: WWF Italia  ——–  A Vanzago l’orto si nutre con gli scarti  ——-  http://goodnews.ws/

 

Share This Post