Home » PRO-CULTURE

Lavorare e laurearsi – le università telematiche lo rendono fattibile

Inserito da

Cosa pensereste se in futuro la parola “università” non fosse più sinonimo di ore e ore spese a lezione, magari svegliandosi presto al mattino per trovare posto in aula, e non fosse più andare avanti ed indietro su mezzi pubblici costosi e affollati? Un sogno? Non proprio. Pochi lo sanno ma questa nuova chimera dell’apprendimento è già realtà con una laurea nelle università online, come ad esempio Unicusano. Il principio intorno al quale si sviluppa l’offerta degli atenei telematici è quello secondo al centro non ci deve essere l’università ma lo studente, che è poi il motivo per cui l’università esiste. Un principio banale ma quasi sempre disatteso da questi grandi centri di insegnamento che sembrano vivere di vita propria. Le università telematiche partono proprio dall’analisi di quelle che sono le necessità dello studente e provano ad assecondarle sfruttando le nuove soluzioni tecnologiche. Un esempio? Lo studente ha bisogno di seguire le lezioni ed imparare, ma non deve farlo per forza in aula, e per questo l’università telematica gli consente di seguire tutti i corsi in streaming direttamente a casa sua, in videoconferenza live oppure on demand a qualsiasi ora, giorno e notte, feriali e festivi. Solo ogni tanto, per esempio per partecipare ad un esame, è richiesta la presenza in aula. Anche le chilometriche file per richiedere un certificato o per andare a ricevimento dai professori diventano solo un brutto ricordo. Grazie alla chat ed al telefono, lo studente può contattare la segreteria, i docenti ed i tutor sempre senza muoversi di nemmeno un passo da casa propria. Quando si va in facoltà? Solo per sostenere gli esami, ovvero, in linea teorica lo studente deve presentarsi nella sede dell’università per meno di 15 giorni ogni anno. Questo significa poter organizzare al meglio il proprio tempo, significa poter iniziare a lavorare già durante gli anni dell’università se si dovesse presentare l’occasione o la necessità. Questa è la ricetta delle università telematiche. Una ricetta che ogni anno conquista ben 40 mila iscritti in tutta Italia distribuiti all’interno degli 11 atenei online autorizzati dal MIUR. – Giulia B.

Promuovi la tua attività Green con Good News, per un mondo più verde! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Redazione & Pubblicità Tel. 380 2664166 Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Futuro Verde: la Casa Ecologica con Bioedilizia e Energie Alternative

Come depurare l’acqua del rubinetto risparmiando soldi e guadagnando salute