Home » Promozione Pro-Territory

A scuola si beve l’acqua del rubinetto

Inserito da

Dagli asili nido alle scuole medie, l’acqua servita in mensa è quella del rubinetto. Una scelta amica dell’ambiente che garantisce un notevole risparmio economico. Conclusa la pausa estiva è ora giunto il momento per gli studenti italiani di tornare sui banchi di scuola. Da oggi al 17 settembre riapriranno gli istituti di tutto lo stivale e sono sempre di più quelli che, per le mense, decidono di abolire l’acqua in bottiglia e proporre quella a km zero. Questa scelta, sottolinea AQUA ITALIA (federata ad ANIMA – Confindustria), garantisce un notevole risparmio economico – costa dalle 300 alle 1000 volte meno della cugina in bottiglia -, evita gli sprechi e protegge l’ambiente. È noto infatti che 1 kg di PET (25 bottiglie da 1,5 litri) consuma 2kg si petrolio e 17,5 litri d’acqua e rilascia poi nell’atmosfera: 40g di idrocarburi. 25 g di ossidi di zolfo. 20g di ossidi d’azoto.18 g di monossido di carbonio. 2,3 kg di anidride carbonica, gas responsabile dell’effetto serra. – Fonte: ASSOCIAZIONE AQUA ITALIA. Dalla   seconda  metà   degli   anni   settanta, è   l’Associazione   delle   aziende   costruttrici   e   produttrici   di  impianti, prodotti chimici, accessori e componenti per il trattamento delle acque primarie (non reflue)  per  uso civile,   industriale e per  piscine.  Fa parte di  ANIMA  (Federazione delle Associazioni  Nazionali  dell’Industria Meccanica Varia ed Affine). Aderisce a AQUA EUROPA (Federazione Europea delle

Associazioni per   il   trattamento dell’acqua)  di  cui  è socio  fondatore ed opera attivamente all’interno di  numerosi  comitati  tecnici del CEN (Comitato Europeo di Standardizzazione) e dell’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione).Tra i principali obiettivi associativi vi è la diffusione a tutti i livelli di tematiche relative alla qualità dell’acqua e alla conoscenza dei parametri chimico-fisici e microbiologici che la caratterizzano. L’Associazione è impegnata su numerosi fronti tra i quali spicca per importanza il ruolo di interlocutore privilegiato con le Istituzioni, grazie al quale, tra gli altri fini, sostiene gli interessi e le richieste del settore partecipando alla stesura e alla revisione dei testi ufficiali.Gli obiettivi di Aqua Italia e delle aziende associate, sono anche quelli di lavorare per una concreta riduzione degli sprechi energetici, l’eliminazione degli inquinanti pericolosi per l’uomo e per l’ambiente ed il risparmio di quella che ormai è universalmente riconosciuta come la più importante risorsa del pianeta: l’acqua. Aqua Italia svolge e sostiene numerose iniziative di informazione e divulgazione della cultura dell’acqua come: convegni e progetti di comunicazione a più ampio raggio dedicati sia ai player di settore che al grande pubblico. Le aziende associate ad Aqua Italia operano nei seguenti campi: • impianti di produzione di acqua destinata ad uso potabile; • impianti di trattamento di acqua ad uso domestico; • impianti per il trattamento delle acque per uso tecnologico; • impianti per l’industria alimentare, farmaceutica e ospedaliera; • impianti trattamento acqua per piscine ad uso pubblico e privato; • impianti per la produzione di acqua refrigerata/gassata ed affinata. In seno ad Aqua Italia, inoltre, è nato il Gruppo Caraffe Filtranti che rappresenta la quasi totalità del mercato italiano di riferimento e si pone come obiettivo la collaborazione con il Ministero della Salute per la valorizzazione del mercato nel pieno rispetto di tutte le norme nazionali ed internazionali. —–http://goodnews.ws/

Promuovi la tua attività Green con Good News, per un mondo più verde! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso

Redazione & Pubblicità Tel. 380 2664166   Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Futuro Verde: la Casa Ecologica con Bioedilizia e Energie Alternative

Come depurare l’acqua del rubinetto risparmiando soldi e guadagnando salute