Cercansi start upper che diano nuova Linfas all’agricoltura sostenibile

30mila euro per realizzare la soluzione più innovativa: questo il premio del concorso lanciato  da Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Collegio di Milano sulla piattaforma ideaTRE60. 30mila  euro  per  la migliore  idea  progettuale  in  grado  di  aiutare  l’agricoltura  ad  innovarsi,  dal punto  di  vista  tecnico  e  tecnologico,  che  sia  un  app  per  indicare  ai  consumatori  le  cascine  dove approvvigionarsi di ortaggi, un sistema che ottimizzi  l’irrigazione riducendone gli sprechi, piuttosto  che sistemi  di protezione  antigrandine  connessi  a  risorse web  di  controllo meteo. È  quanto propongono  a studiosi ed operatori, purché laureati e di età inferiore ai 35 anni, la Fondazione Italiana Accenture e la Fondazione Collegio delle Università Milanesi in un concorso, una call for solutions.  Il concorso si chiama Linfas, che sta per “Le Idee Nuove Fanno Agricoltura Sostenibile”. Si tratta di  idee progettuali per  realizzare  servizi  e/o prodotti  “in ambito tecnico e tecnologico per  la  ricerca

dell’equilibrio  di  produzione  agro-forestale,  allevamento,  pesca  e  itticoltura,  nell’ottica  di  uno sviluppo  sostenibile  e  ponendo  attenzione  all’aspetto  della  biodiversità  e  alla  valorizzazione  della filiera corta”. Non  solo,  le  idee  progettuali,  “improntate  alla multidisciplinarietà”  e  cioè mettendo  insieme competenze  scientifiche  diverse,  dovranno  creare  nuove  opportunità  di  occupazione  sociale sostenibile,  favorendo  lo  sviluppo  di  competenze  e  know-how  e  la  ricaduta  positiva  sulla  filiera  e  sul sistema  Paese.  Innovazione,  originalità,  fattibilità,  sostenibilità  nel  tempo,  possibilità  di  aggregare ulteriormente altri soggetti, pubblici, privati e non profit, saranno elementi valutati positivamente dalla giuria,  di  cui  fanno  parte,  tra  gli  altri,  Alfonso  Pecoraro  Scanio,  già  ministro  dell’Ambiente  e dell’Agricoltura,  Giuseppe  Bertoni,  direttore  dell’  Istituto  di  Zootecnica  presso  la  Facoltà  di  Agraria dell’Università  Cattolica  di  Piacenza  e  Claudia  Sorlini,  ordinario  di  Microbiologia  Agraria  presso  la Facoltà di Agraria della Statale di Milano.  I progetti dovranno essere presentati, entro e non oltre  le ore 15.00 del 4  luglio, attraverso  la piattaforma  online:  ideaTRE60.it,  creata  da  Fondazione  Italiana  Accenture  ormai  da  alcuni  anni  come piattaforma  tecnologica  e  partecipativa,  per  sviluppare  e  realizzare  progetti    di innovazione  sociale  a favore della collettività.  Linfas non  è  la  prima  collaborazione  fra  le  due  fondazioni:  lo  scorso  anno,  grazie  alla  call  for solution “Forest Skill”, nacquero due start-up verdi in Val di Vara, nello Spezzino, e a Giussano, in Brianza, con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio boschivo di alcune aree abbandonate e mal mantenute. Fonte: Fondazione Collegio delle Università Milanesi. —– Cercansi start upper che diano nuova Linfas all’agricoltura sostenibile. —http://goodnews.ws/


Pubblicizza la tua attività Green con Good News, l’unione fa la forza! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Redazione Tel. 0574 442669 Pubblicità Tel. 0574 1746090

Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Save the Children lotta per i diritti dei bambini in tutto il mondo
Acquista subito i tuoi libri: consegna gratuita se spendi almeno 19 €!

Share This Post