Home » Eventi e spettacoli, GoodPeople

Un Pipistrello per amico! Tornano le BAT-BOX e invadono la città di Milano

Inserito da

Per il rilancio della campagna di sensibilizzazione in partenza in questi giorni, Coop Lombardia regala al Comune di Milano 100 BAT-BOX! Le casette in legno che Coop propone in vendita dal 2008, sono frutto di un progetto avviato con l’Università e il Museo di Scienze Naturali di Firenze: progettate con rigore scientifico per offrire un rifugio ai pipistrelli che in ambiente urbano hanno vita dura nel trovare le condizioni per riprodursi. Difendere i pipistrelli non è solo una buona azione a favore degli animali, è anche utile all’ecosistema: i pipistrelli hanno un ruolo importante nella cattura degli insetti, in particolare le zanzare. In questi anni sono state vendute oltre 50.000 BAT-BOX in Italia, di cui quasi 8.000 in Lombardia. Quest’anno la campagna “Un pipistrello per amico”, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui nuovi rifugi per i pipistrelli, si avvale della collaborazione degli allievi della Scuola del Fumetto di Milano. In occasione della presentazione, martedì 23 aprile, i partecipanti potranno concorrere alla scelta dei diversi soggetti proposti. Che cosa è la Bat Box – Ecco la vera storia.Il 2013 registra un’importante collaborazione fra la prestigiosa Scuola del Fumetto di Milano, Coop Italia e i Ricercatori del Gruppo di studio sui chirotteri del Museo di storia naturale di Firenze. La campagna “Un pipistrello

per amico”, lanciata cinque anni fa, compie un salto di qualità e racconta se stessa: il cambiamento della considerazione nell’opinione pubblica dei pipistrelli, non più “mostri alati”, ma alleati nella difesa dell’ambiente; un impulso importante alla ricerca scientifica sui chirotteri in ambiente urbano; la partecipazione attiva dei cittadini alla difesa di specie animali a rischio d’estinzione.«Lo strumento fumetto può raccontare tutto – ci spiega Giuseppe Calzolari, da trent’anni direttore della storica scuola milanese –, anche da un punto di vista scientifico. Noi che siamo stati i primi in Italia a impostare una didattica su questa disciplina, abbiamo partecipato molto volentieri a questa iniziativa, sia per l’amore che abbiamo verso gli animali, sia perché ormai sappiamo che si tratta di un approccio efficace per sensibilizzare bambini e adulti su tematiche ambientali. Inoltre, è un’ottima opportunità per i nostri ragazzi». Le storie che si leggono sul fumetto Che cosa è la Bat Box – Ecco la vera storia non sono di fantasia, ma il racconto di ciò che è successo veramente. Marco Madoglio, sceneggiatore: «ho pensato di impostare la storia come fosse un documentario, ma al tempo stesso di introdurre anche scene ironiche e divertenti. È stato importante dialogare passo, passo con i ricercatori scientifici, senza perdere di vista anche i più piccoli dettagli».Poi i disegnatori, Alessandro Ambrosoni e Antonio Manzo, l’hanno tradotta in vignette. Il primo racconta della soddisfazione di avere collaborato a un progetto così importante, ma anche delle difficoltà di «coniugare le esigenze scientifiche con la creazione di personaggi accattivanti e divertenti. Ci sono vincoli e dettagli di cui tenere conto: gli animali devono risultare simpatici, ma fedeli alle loro caratteristiche morfologiche ed etologiche». Antonio si è «divertito moltissimo a disegnare i pipistrelli, ma da quando lavoro a questo progetto, ogni notte li sogno. Se continuo così, divento Batman». Fonte: COOP. http://goodnews.ws/


Pubblicizza la tua attività Green con Good News, l’unione fa la forza! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Redazione Tel. 0574 442669 Pubblicità Tel. 0574 1746090

Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Save the Children lotta per i diritti dei bambini in tutto il mondo
Acquista subito i tuoi libri: consegna gratuita se spendi almeno 19 €!