Home » Eventi e spettacoli

Napoli: Fridtjof Nansen, esploratore, scienziato e benefattore dell’umanità (1861-1930)

Inserito da

Dal 22 febbraio 2013 la mostra: Fridtjof Nansen e la ricerca del CNR in Artico: attualità dell’opera del grande esploratore, benefattore e scienziato Norvegese (1861-1930). La mostra sarà aperta fino al 31 maggio presso la Città della Scienza via Coroglio, 104 a Napoli. Nel 2011 la Reale Ambasciata di Norvegia in collaborazione con l’Associazione Circolo Polare di Milano, nell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni dalla nascita del grande esploratore Fridtjof Nansen, ha promosso una mostra itinerante con lo scopo di far conoscere la vita di questo grande uomo, esploratore polare e scienziato. Nansen è stato anche mediatore di pace e Primo Alto Commissario per i prigionieri di guerra e i rifugiati politici e creatore del Passaporto Nansen, documento che restituisce dignità a milioni di persone. Fridtjof Nansen è stato insignito del Premio Nobel per la Pace nel 1922.La mostra originale, composta di pannelli e completata dei reperti Inuit recuperati in Groenlandia dallo stesso Fridtjof Nansen nel 1882, è stata esposta fino a giugno 2012 in diversi Musei italiani quali il Museo di Storia Naturale di Milano, il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino e infine il Museo di L’Aquila. Nel 2013 la Reale

Ambasciata di Norvegia in collaborazione con il CNR – Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente ha realizzato un ampliamento della mostra integrandola con contributi interattivi e trovando la sua giusta collocazione presso la Città della Scienza di Napoli dove sarà esposta da febbraio a maggio 2013.La mostra è stata articolata in aree tematiche; ai pannelli originali sono affiancati nuovi pannelli e programmi multimediali interattivi, che evidenziano l’attualità del pensiero di Fridtjof Nansen confrontando la sua opera con quella di altri grandi esploratori artici (i.e. Amundsen e Nobile) ispirati dalle sue intuizioni scientifiche che, insieme ai suoi studi oceanografici, trovano ancor oggi rispondenza nei progetti di ricerca che il CNR conduce in Artico da oltre 15 anni a Ny-Alesund presso le Isole Svalbard.Alcuni di questi nuovi contributi sono stati possibili grazie alla collaborazione della Stazione Zoologica Anton Dohrn, che rappresenta il forte legame tra Nansen e la città di Napoli. Fridtjof Nansen fu ospitato da Anton Dohrn e potè disporre di attrezzature scientifiche all’avanguardia, uniche per l’epoca. La breve ma significativa permanenza di Nansen a Napoli è testimoniata dai documenti conservati nell’Archivio Storico, inclusi alcuni suoi stessi articoli, in cui ricorda la sua esperienza napoletana nel 1886.Il percorso della mostra affronta tematiche di grande attualità nelle aree polari (quali cambiamenti climatici, sfruttamento delle risorse energetiche, navigabilità dell’Oceano Artico), approfondite attraverso seminari e conferenze durante il periodo della mostra on interventi di ricercatori ed esperti nazionali e internazionali.Inoltre per rispondere a un pubblico sempre più esigente e ampio, la mostra sarà arricchita da filmati e oggetti storici affiancati da modelli e ricostruzioni. Verrà esposto il modellino della nave FRAM, utilizzata sia da Fridtjof Nansen sia da altri esploratori polari, mettendola a confronto con una nave militare sviluppata e studiata presso l’istituto del CNR (INSEAN) attraverso filmati relativi alle

tecniche di costruzione. L’Associazione Circolo Polare, vista la sua esperienza nell’allestimento della mostra originale, sarà il punto di riferimento per la realizzazione dei supporti e del materiale espositivo contribuendo con materiale fotografico e digitale.Il CNR – Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente inoltre curerà la realizzazione dei supporti multimediali e dei pannelli che affronteranno le ricerche scientifiche nonché attraverso la fornitura di materiale informatico.L’Associazione Culturale Neverland parteciperà presentando ufficialmente per la prima volta il film documentario sull’impressa di Fridtjof Nansen con la FRAM e su come il suo progetto abbia avuto connessioni visibili e invisibili con altre due spedizione artiche che videro il coinvolgimento di alcuni eminenti italiani (Giacomo Bove e Luigi Amedeo di Savoia).Il Museo Storico dell’Aeronautica Militare contribuirà alla realizzazione della mostra fornendo oggetti originali e ricostruzioni storiche legate a Nobile grande esploratore e amico del Polo Nord.Anche il Comune di Lauro, città natale di Umberto Nobile, esporrà durante la mostra oggetti e testimonianze originali appartenute al Generale.Il Museo Nazionale dell’Antartide contribuirà offrendo il modellino della nave FRAM utilizzata prima da Fridtjof Nansen (1893-1896, Artide), poi da Otto Sverdrup (1898-1902, isole artiche canadesi) e infine da Roald Amundsen (1910-1912, Antartide).La PN Kajak fornirà il kayak “East Greenland Qayaq” copia di quello storico esposto all’American Museum of Natural Hystory di New York e riprodotto artigianalmente da Piero Nichilo grande appassionato nelle costruzioni di kayak da molti anni.E infine Franco Gambale, ricercatore di professione e fumettista per passione, che ha creato appositamente per la mostra dei fumetti tematici su Nansen e sull’Artico. Fonte: Reale Ambasciata di Norvegia


Pubblicizza la tua attività Green con Good News, l’unione fa la forza! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Redazione Tel. 0574 442669 Pubblicità Tel. 0574 1746090

Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Save the Children lotta per i diritti dei bambini in tutto il mondo
Acquista subito i tuoi libri: consegna gratuita se spendi almeno 19 €!