Riforma della pesca: storico successo per la sostenibilità dei mari. OK dal parlamento europeo

Il parlamento europeo ha votato a favore della riforma della pesca ora spetta ai ministri votare entro il 2013, salvando i nostri Mari dalla bancarotta. Il parlamento Europeo ha votato, 502 voti a 137, in favore del Regolamento Base  della Riforma comune della pesca, la pietra angolare di una riforma che permetterà la ricostituzione degli stock ittici, oltre alla creazione di posti di lavoro e delle basi solide per una pesca sostenibile nell’Unione Europea, mettendo fine a 30 anni di cattiva gestione del mare e della pesca. “Oggi qualcosa di veramente eccezionale è successo ha detto  Marco Costantini Responsabile. Mare WWF Italia. – il Parlamento europeo ha votato a favore di una riforma forte della pesca per garantire la sostenibilità della pesca nell’UE. Si tratta di un vero e proprio trionfo soprattutto in questi tempi di crisi e nonostante la forte opposizione da parte dei politici che hanno seguito gli interessi dell’industria  insostenibile . Tutti volevano questa riforma: i cittadini, l’industria e i pescatori. I membri del Parlamento

europeo li  hanno ascoltati  e hanno usato i loro nuovi poteri per fare la differenza. Ora è chiaro, dopo questo voto, che si tratta di una priorità politica dell’UE  dare stabilità a lungo termine alle comunità di pescatori, alle imprese del settore e all’ambiente marino da cui dipendono. Gli oceani, i pesci e quelli che dal  pesce sostenibile dipendono  oggi hanno vinto metà della battaglia. Ora spetta ai ministri della pesca  votare a favore di questo regolamento di base. Sarà una battaglia dura ma speriamo che i governi nazionali ascolteranno il forte messaggio che arriva oggi dal Parlamento spazzando  via gli interessi costituiti per assicurare un futuro a lungo termine e sostenibile per i nostri oceani e l’economia della pesca in Europa ” . Un grazie speciale va ai cittadini europei che hanno chiesto ai deputati di fermare la bancarotta degli oceani attraverso: 23.000 disegni spediti alla campagna  ‘Paint a fish – Dipingi un pesce’ , 30.000 email inviate ai parlamentari europei e ben 150.000 firme raccolte su una petizione . E per chi la riforma la vuole subito in tavola, la guida tascabile WWF “Sai che pesci pigliare” offre tutti i consigli per comprare solo pesce sostenibile applicando dal basso il cambiamento che può salvare i nostri mari. Approfondimenti sul mare e la pesca si trovano sulla piattaforma WWF dedicata a un Mediterraneo di qualità. – Lo  scopo  finale  del WWF  è  fermare  e  far  regredire  il  degrado dell’ambiente naturale del nostro pianeta e  contribuire a  costruire un futuro in cui l’umanità possa vivere in armonia con la natura. Fonte: WWF Italia


Pubblicizza la tua attività Green con Good News, l’unione fa la forza! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Redazione Tel. 0574 442669 Pubblicità Tel. 0574 1746090

Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Save the Children lotta per i diritti dei bambini in tutto il mondo
Acquista subito i tuoi libri: consegna gratuita se spendi almeno 19 €!

Share This Post