Home » Buone Notizie

In Emilia Romagna il 79% sceglie l’acqua del rubinetto trattata e non

Inserito da

AQUA ITALIA (Associazione delle aziende costruttrici e produttrici di impianti per il trattamento delle acque primarie, federata ad ANIMA – Confindustria), presenta i dati della nuova ricerca CRA 2012 relativa alla “propensione al consumo di acqua del rubinetto, trattata e non, in Emilia Romagna. AQUA ITALIA promuove da sempre una “cultura dell’acqua” consapevole che valorizzi le risorse del territorio. Per questo motivo, dal2006 l’Associazione svolge periodicamente una fotografia del consumo dell’acqua del sindaco in Emilia Romagna. La ricerca CRA Nielsen2012 haquotato la propensione al consumo di acqua del rubinetto, trattata e non al 79%. Di questi, il 51,5% degli intervistati dichiara di bere l’acqua del sindaco sempre o quasi mentre il 17,2% la beve occasionalmente e il 10,3% la beve raramente. I principali motivi per cui preferiscono l’acqua a km zero sono la comodità (28,9%) seguita dal minor costo (28,4%) e dai maggiori controlli (22,6%) rispetto alla cugina in bottiglia.In particolare poi, il 37,4% degli intervistati dichiara di avere almeno un dispositivo di trattamento dell’acqua nella propria abitazione. La tipologia più gettonata è la caraffa filtrante, scelta dall’19% degli intervistati seguita dagli

apparecchi con filtro per l’eliminazione del cloro che conquistano l’11,6% delle preferenze e dai sistemi ad osmosi inversa che si attestano all’6,7%. Nel dettaglio, il 48,3% di chi possiede un sistema di affinaggio dell’acqua ha sottoscritto un abbonamento di manutenzione periodica ma il 20,2% non conosce l’esistenza di questa opportunità, segno che la comunicazione, in questo senso, potrebbe essere più incisiva. Infine, si è indagato sul fenomeno dei Chioschi dell’Acqua, l’evoluzione delle antiche fontanelle che oggi erogano, a seconda della tipologia, acqua refrigerata, gasata o filtrata. Usa o userebbe il servizio (qualora lo proponesse il comune di riferimento) il 52,5% degli intervistati mentre tra i residenti in comuni che non hanno proposto il servizio, solo il 6,5% degli intervistati in caso di attivazione non aderirebbe ugualmente. – ASSOCIAZIONE AQUA ITALIA: Associazione delle aziende costruttrici e produttrici di impianti per il trattamento delle acque primarie. Dalla seconda metà degli anni settanta, è l’associazione delle aziende costruttrici e produttrici di impianti, prodotti chimici, accessori e componenti per il trattamento delle acque primarie (non reflue) per uso civile, industriale e per piscine. Fa parte di ANIMA (Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica Varia ed Affine). Aderisce a AQUA EUROPA (Federazione Europea delle Associazioni per il trattamento dell’acqua) di cui è socio fondatore ed opera attivamente all’interno di numerosi comitati tecnici del CEN (Comitato Europeo di Standardizzazione) e dell’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione). Tra i principali obiettivi associativi vi è la diffusione a tutti i livelli di tematiche relative alla qualità dell’acqua e alla conoscenza dei parametri chimico-fisici e microbiologici che la caratterizzano.L’associazione è impegnata su numerosi fronti tra i quali spicca per importanza il ruolo di intermediatore con le Istituzioni, grazie al quale, tra gli altri fini, sostiene gli interessi e le richieste del

settore partecipando alla stesura e alla revisione dei testi ufficiali.Inoltre, uno tra i più attuali obiettivi di Aqua Italia e delle aziende associate, è anche quello di lavorare per una concreta riduzione degli sprechi energetici, l’eliminazione degli inquinanti pericolosi per l’uomo e per l’ambiente e la tutela della risorsa più importante del pianeta. Per perseguirlo svolge e sostiene numerose iniziative di informazione e divulgazione della cultura dell’acqua come convegni e progetti di comunicazione a più ampio raggio dedicati sia ai player di mercato settore che al grande pubblico.ANIMA: Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica Varia ed Affine. È l’organizzazione industriale di categoria che, in seno a Confindustria, rappresenta le aziende della meccanica varia e affine, un settore che occupa 193.000 addetti per un fatturato di circa 43 miliardi di euro e una quota export/fatturato del 53% (dati riferiti al preconsuntivo 2011). I macrosettori rappresentati da ANIMA sono: macchine ed impianti per la produzione di energia e per l’industria chimica e petrolifera- montaggio impianti industriali; logistica e movimentazione delle merci; tecnologie ed attrezzature per prodotti alimentari; tecnologie e prodotti per l’industria; impianti, macchine prodotti per l’edilizia; macchine e impianti per la sicurezza dell’uomo e dell’ambiente; costruzioni metalliche in genere. Fonte: Associazione Aqua Italia Segnalazione azienda: Acquasheire; Si sta contraddistinguendo per la sua competenza. Specializzata nella vendita e assistenza tecnica di distributori, erogatori e depuratori di acqua potabile per utenza domestica e professionale. Sopralluoghi e progetti gratuiti. Visita il sito: AcquasheireN.d.R.


Pubblicizza la tua attività Green con Good News, l’unione fa la forza! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare buone notizie. Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).
Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

Con Sorgenia sei libero di scegliere l’energia pulita! …e per 24 mesi il prezzo dell’energia può solo scendere. Scopri Libero 24!

Gas&Luce per la tua Attività sono più convenienti online con Edison!