Home » Eventi e spettacoli, Promozione Pro-Territory

Convegno internazionale di Ingegneria Naturalistica – S. Agata Militello 5-7 ottobre p.v.

Inserito da

Oltre 200 tecnici si confronteranno sulla difesa del suolo e recupero del territorio. Oltre 200 tecnici tra geologi, ingegneri, architetti, forestali ed agronomi, provenienti da tutta la Sicilia e da altre Regioni italiane, si confronteranno sui temi di ingegneria naturalistica, difesa del suolo, recupero e riqualificazione ambientale, durante le due giornate del 5 e 6 ottobre p.v. a S. Agata Militello nello splendido scenario del Castello Gallego. Al convegno internazionale, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e promosso dall’Ente Parco con la collaborazione dell’Assessorato Regionale al Territorio ed Ambiente della Regione Siciliana, da Federparchi, dall’Università di Palermo, l’Associazione Italiana per l’Ingegneria Naturalistica  e con il sostegno di Snam Rete Gas, parteciperanno fra i relatori i massimi esperti e studiosi nazionali ed internazionali della materia.In particolare, tra tutti quelli previsti nel programma, interverranno anche Francesco Maria Raimondo, Presidente della Società Botanica

Italiana, Giuliano Sauli, Presidente Nazionale Associazione Italiana per l’Ingegneria Naturalistica (AIPIN), Florin Florineth, dell’Università di Vienna, Vito Ferro, dell’Università di Palermo, Bernard Lachat, BIOTEC (Biologie applique SA Delmont Suisse), Pilar Barraqueta (Consultora Ekos servicios medioambientales e Giampiero Sammuri, Presidente Nazionale di Federparchi.Il 7 ottobre sarà la giornata dedicata alle visite tecniche nel Parco, nel territorio di Floresta, per osservare alcuni interventi con l’applicazione di tecniche di ingegneria naturalistica. In particolare si avrà modo di conoscere un esempio concreto, già realizzato nel territorio dell’area protetta nebroidea, come quello eseguito da Snam Rete Gas in occasione del potenziamento del metanodotto, che ha consentito di assicurare la protezione dall’erosione superficiale, tramite inerbimento, ad una superficie di circa 32 ettari e di rinsaldare una superficie di 18 ettari con la messa a dimora di 22.700 arbusti ed alberi di specie autoctone. Il convegno sarà anche l’occasione per presentare al pubblico, da parte della Snam, il volume “Sentieri sostenibili”, che attraverso una serie di interviste, testimonianze e approfondimenti illustra l’intero progetto che ha richiesto l’adozione di tecniche all’avanguardia su un ecosistema delicato e complesso come quello del Parco dei Nebrodi. Attività che dimostra come anche in luoghi sensibili, quale il Parco dei Nebrodi – l’area protetta più estesa della Sicilia – possono essere realizzati interventi di riqualificazione e/o recupero ambientale utilizzando tecniche e materiali adeguati. Per info e programma del convegno: www.parcodeinebrodi.it. Fonte: Snam S.p.A.

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^