I Marziani in attesa del genio italiano: Il Rover Curiosity porterà Leonardo da Vinci su Marte

Una copia dell’Autoritratto e del Codice del Volo del celebre scienziato sono a bordo della missione NASA Mars Science Laboratory. Due passeggeri eccezionali sono a bordo di Curiosity, che il 6 agosto approderà su Marte: l’Autoritratto di Leonardo da Vinci, celeberrima immagine dello scienziato, e il Codice sul Volo degli Uccelli, in versione digitale ad alta definizione, si trovano in un chip all’interno del rover. È stata l’Agenzia Spaziale Italiana a proporre di far volare fino a Marte il più grande genio del Rinascimento, simbolo universale di scienza e cultura. L’idea è nata nel corso di una trasmissione televisiva Rai, il TG scientifico Leonardo (in onda dalla Biblioteca Reale di Torino, dove sono conservate le opere del Maestro), ed è stata poi accolta dalla NASA. “Siamo orgogliosi che oggi, dopo tanti mesi di viaggio, un segno del grande Leonardo da Vinci si appresti ad atterrare su Marte. Avevamo accolto con

molto interesse – ha dichiarato Enrico Saggese, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana – l’idea del Tg Leonardo di inserire nel rover Curiosity la copia digitalizzata dell’autoritratto dello scienziato toscano e del suo Codice di Volo. MSL apre una nuova strada per le future missioni marziane che vedranno l’Italia coinvolta in prima linea. Per noi sarà una vera e propria palestra di allenamento. Stiamo definendo un accordo – ha ricordato Saggese – perché alcuni tecnici italiani siano presenti al JPL (Jet Propulsion Laboratory), centro di gestione della missione, dove lavoreranno a stretto contatto con agli specialisti americani per imparare a governare un robot marziano. Ci prepariamo in questo modo allo sbarco su Marte del rover ExoMars, un programma dell’Agenzia Spaziale Europea a guida italiana, che partirà nel 2018”. Charles Elachi, direttore del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena della NASA che ha realizzato il Curiosity, sfogliò il prezioso Codice, estratto per l’occasione dalla cassaforte della Biblioteca Reale di Torino: si incontravano così, a cinque secoli di distanza, Leonardo da Vinci, che aprì la strada per il volo, e il rappresentante degli scienziati che stanno facendo “volare” delle meravigliose macchine spaziali attraverso il Sistema Solare per esplorare la superficie di altri mondi. Il Codice sul Volo degli

Uccelli rappresenta il primo testo scientifico della storia sulle leggi che regolano la fisica del volo. Risale al  1505 – 1506, lo stesso periodo in cui dipingeva la Gioconda:  Leonardo da Vinci vi annotò osservazioni sul volo in natura, e appunti su una futura, prima macchina volante, compresa l’invenzione del primo air bag. La missione della NASA porta proprio il nome del tratto principale del carattere di Leonardo, la “Curiosity”: si tratta del più grande rover finora realizzato, le dimensioni sono quelle di un piccolo SUV e, mosso da energia nucleare, potrà esplorare molti chilometri della superficie di Marte.”L’esplorazione di Marte è davvero una grandissima impresa, condivisa da tutti”, ha detto Michelle Viotti, manager del Mars Public Engagement Office presso Jet Propulsion Laboratory di Pasadena della NASA. “Marte è un pianeta complesso che ci sta svelando poco a poco i suoi segreti, è anche un pianeta vivo che sembra possedere le caratteristiche giuste per un’esplorazione umana di lungo periodo e Curiosity sarà anche la dimostrazione di alcune tecnologie che potranno servire nel futuro”, ha dichiarato Enrico Flamini, coordinatore scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana e aggiunge “ Gli scritti di Leonardo ci ricordano che lo sforzo di allargare i nostri orizzonti attraverso la tecnologia e la creatività sono una caratteristica distintiva della storia dell’uomo”. Fonte: ASI Agenzia Spaziale Italiana

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Share This Post