Dov’è la sorgente dell’acqua terrestre? Date da bere agli assetati!

Uno studio su Science paragona l’idrogeno presente nei meteoriti e in talune comete, per domandarsi quali corpi si siano composti maggiormente limitrofi al globo terrestre e quali abbiano trasportato l’acqua sul nostro mondo. Gli asteroidi ottengono il primo posto. Tuttavia per Giovanni Valsecchi (INAF) i dati sono attualmente insufficienti. Da quale luogo vengono le acque che fanno del pianeta Terra il meraviglioso mondo che è, e che hanno consentito su di esso l’apparizione della vita? Gli astrofisici non ne sono sicuri. Le idee sono due. L’acqua potrebbe essere arrivata dalle comete, e venire dai lati esterni del Sistema Solare dove la più rilevante parte di queste si sarebbe originata; o reggerebbe l’ipotesi di essersi formata più vicino a noi, nelle parti più interiori del sistema solare, e la “fonte” di quella sulla Terra sarebbero principalmente gli asteroidi, o più adeguatamente i meteoriti che se ne staccano e cascano sul nostro pianeta. Uno studio divulgato questa settimana su Science da Corel Alexander e colleghi della Carnegie Institution for Science simpatizza fermamente per la prima teoria, quella degli asteroidi. Gli autori hanno studiato campioni derivanti da ottantacinque meteoriti facente parte alla classe delle condriti carbonacee (sono la più grande parte dei meteoriti che precipitano sulla Terra). In specifico hanno esaminato la percentuale di deuterio (un particolare isotopo dell’idrogeno) presente nei pezzetti. La percentuale di deuterio nell’acqua su un oggetto del sistema solare è ritenuta proprio un buon segnalatore della lontananza dal Sole a cui si è composto. Maggiormente era lontano, più elevato

è il contenuto di deuterio. Gli scienziati hanno perciò comparato le concentrazioni misurate con quelle riguardanti ad alcune comete (in questo caso, la concentrazione è misurata attraverso la spettrografia, cioè l’analisi della luce riflessa dalle comete). Alexander e compagni di lavoro hanno così palesato che le condriti carbonacee includono una percentuale di deuterio molto più bassa riguardo alle comete. Le due popolazioni di oggetti si sarebbero quindi formate in luoghi differenti: gli asteroidi nella fascia tra le orbite di Giove e di Marte. Le comete molto più distante. Un esito che comparirebbe in opposizione con il modo di pensare prevalente, per cui le une e le altre si sarebbero formate insieme, ben oltre le orbite di Giove, per poi ravvicinarsi fino a trasportare il loro contenuto di ghiaccio sulla Terra. E a questo punto, proprio in base al contenuto di deuterio, la fonte più probabile di composti volatili (e quindi di acqua) sulla Terra sarebbero le condriti carbonacee. I risultati sono tuttavia ben distanti dal chiudere la disputa, secondo Giovanni Valsecchi dell’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma (Iaps-Inaf). “Tutto si fonda sulla misurazione della relazione deuterio/idrogeno, che per le comete è molto difficoltoso. A tal punto arduo che abbiamo questo dato solo per quattro o cinque comete in tutto. Fare attente valutazioni statistiche sulla base di così pochi dati è molto azzardato, poiché si corre il rischio di confondere un oggetto straordinario per uno indicativo. Servirà molto tempo prima di avere dati sufficienti per una statistica solida”. Quanto alla tesi che l’acqua terrestre arrivi principalmente dalle condriti carbonacee, Valsecchi rammenta che fu suggerita già nel 2000 in un articolo di Alessandro Morbidelli (con lo stesso Valsecchi come coautore). “Da quella volta il quadro è parecchio mutato, è un collage cui scarseggiano tuttora molti pezzetti e non si può sostenere che ci sia un’ipotesi predominante.. La ragione per cui studi come siffatto, importante ma che non aggiunge moltissimo, escono su Science è proprio che il campo è così aperto e ipotetico”. Kalogeros Steel.Segnalazione azienda:Acquasheire; Giovane e dinamica si sta contraddistinguendo per la sua competenza. Specializzata nella vendita e assistenza tecnica di distributori, erogatori e depuratori di acqua potabile. Visita il sito: AcquasheireN.d.R.


Promuovi la tua attività Green con Good News, per un mondo più verde! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Redazione & Pubblicità Tel. 380 2664166 Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Futuro Verde: la Casa Ecologica con Bioedilizia e Energie Alternative

Come depurare l’acqua del rubinetto risparmiando soldi e guadagnando salute

Share This Post