Vega in partenza, un razzo italico per i satelliti europei

Tutto è predisposto per il primo decollo, giorno X il 13 febbraio. Vega: il nuovo lanciatore europeo è pronto sulla rampa di lancio. Il programma dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per lo sviluppo del lanciatore Vega vede l’Italia protagonista con un ruolo di primo piano sia come principale “azionista” del programma, con una contribuzione pari al 63% del costo complessivo, sia come attore industriale che ha progettato e realizzato il veicolo spaziale e la sua infrastruttura di lancio.L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ha svolto, e svolge, quindi un duplice ruolo, da un lato finanzia il programma dell’ESA, e dall’altro attraverso la società ELV SpA consente la realizzazione industriale del sistema. La società, partecipata al 70% da Avio ed al 30% da ASI, è infatti il Primo Contraente industriale dell’ESA per lo sviluppo ed il volo di qualifica del Vega. Il lanciatore Vega, alto 30 metri con 3 metri di diametro massimo e 137 tonnellate di peso al decollo, permetterà alla famiglia dei lanciatori spaziali dell’ESA di completare la propria gamma di offerta di lanci nel segmento dei payload di medio-piccola dimensione (c.a. 1500 Kg) in orbita bassa (dai 700 ai 1000 Km di altezza), quali i satelliti scientifici o di osservazione della terra. In questo modo Vega aprirà all’Europa nuove opportunità offrendo servizi di lancio a costi contenuti per gli studi scientifici e il monitoraggio ambientale e di sicurezza del nostro pianeta. Vega sarà il terzo lanciatore europeo che andrà ad affiancare Ariane5 e Soyuz nella base di Kourou. Il primo lancio del Vega a febbraio 2012 metterà in orbita un satellite scientifico dell’ASI, LARES (LAser Relativity Satellite), che permetterà di raggiungere importanti obiettivi scientifici nel campo della fisica gravitazionale, della fisica fondamentale e della scienza della Terra.Il nuovo lanciatore Vega consente all’Europa e al nostro

Paese di disporre di una filiera produttiva del settore spaziale completa, in grado di progettare e realizzare dei sistemi “chiavi-in-mano” dai satelliti al lanciatore alle infrastruttura di terra, con evidenti ricadute industriali. A questo importante progetto hanno partecipato numerose aziende italiane: dal principale partner industriale Avio, al contributo di Vitrociset e con la collaborazione di Cira, CGS, Selex Galileo e Telespazio. • Il Gruppo Avio, attraverso la controllata ELV, è prime contractor del lanciatore Vega. Coordinando oltre 40 aziende europee, Avio ha progettato, sviluppato e prodotto gran parte del vettore presso i propri stabilimenti di Colleferro (Roma). Avio è inoltre responsabile di tutte le attività di caricamento e integrazione del lanciatore che vengono effettuate nei propri stabilimenti di Kourou. • Vitrociset è prime contractor per ESA per la realizzazione del segmento di terra del Vega presso il centro spaziale di Kourou in Guyana. È responsabile della base e delle operazioni relative alla campagna di lancio VV01 – LARES (volo di qualifica), iniziata a novembre 2011 presso il proprio sito di integrazione. • CIRA sta sviluppando degli studi per migliorare in futuro la capacità e flessibilità di Vega, intervenendo con innovativi materiali, algoritmi di guida e propulsori a liquido. Per la Guida, Navigazione e Controllo (GNC) il CIRA ha supportato ELV, per ottimizzare in particolare gli algoritmi di controllo di assetto (RACS). • CGS è responsabile per la progettazione, realizzazione ed integrazione presso la base di lancio delle reti di distribuzione di propellenti e fluidi necessari al lanciatore ed alla base; fornisce anche i sistemi di allarme e telecomunicazione della base, ed è, inoltre, Prime Contractor industriale per conto di ASI del satellite LARES. • SELEX Galileo è responsabile per la progettazione, la costruzione ed il collaudo degli apparati del  “Safeguard Subsystem” (SAS). Il sottosistema è composto da due catene indipendenti, ciascuna costituita da una unità principale “Safeguard Master Unit” (SMU) e due unità remote ad essa asservite “Safeguard Remote Units” (SRUs). • Telespazio, un joint venture Finmeccanica/ Thales, supporta i servizi di lancio di Vega dal Centro spaziale di Kourou, fornendo servizi meteo, radar, di telemetria e controllo. Fornisce inoltre dei sistemi software sia per il lanciatore sia per il segmento di terra. Seguite con noi il primo volo di qualifica del lanciatore Vega, lunedì 13 febbraio. La finestra di lancio si apre alle 11h00 fino alle 13h00 ora italiana (10h00 – 12h00 GMT). Vega sarà lanciato dallo spazio porto europeo di Kourou, Guyana francese. Fonti: ASI Agenzia Spaziale Italiana &  ESA European Space Agency. La diretta comincia alle 10h40 ora italiana, guarda la diretta del lancio, clicca qui: >>> VEGA <<<

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Share This Post