Non siamo una Cover Band! La figlia del dottore lancia il primo singolo: Ma che freddo fa

Ma che freddo fa. Rivestita. Loro sono La figlia del dottore e il 20 gennaio esce il primo singolo che ricalca le tracce della canzone più famosa di Nada. Gruppo torinese al singolo d’esordio,  La figlia del dottore vedrà uscire in aprile il primo  disco registrato negli ultimi 2 anni negli studi di GFR tra Torino e Pesaro e prodotto da Gabriele Facciorusso, che vuole riproporre le canzoni classiche del repertorio pop e della musica leggera italiana. Come dice Matteo Rignanese, chitarra e voce del gruppo, “Le canzoni sono quelle che conoscono tutti. Ma abbiamo tolto loro il vestito da sera facendogli indossare un Jeans ed una T-shirt.” Un lavoro dal sound del tutto singolare: La figlia del dottore non è una cover band ma un gruppo di musicisti che ama la musica italiana,  e che ama intepretarla con  uno stile del tutto personale. “Non volevamo stupire nessuno: torni a casa, metti il disco e sorridi, lo canti sotto la doccia o

ad alta voce o in macchina o con gli amici”, spiega il frontman. Ma che freddo fa si può acquistare su Itunes. E’ possibile trovare il link sia sul sito ufficiale della band: lafigliadeldottore.com  – La figlia del dottore nasce a Torino da 3 musicisti : Matteo Rignanese (Chitarra e voce), Davide Manassi (batterria e voce) e Pino Ciliberti (basso e voce). Musicisti poliedrici che hanno militato in gruppi diversi negli ultimi 20 anni, spaziando attraverso generi molto differenti, dall’hard rock alla world music, hanno al proprio attivo diverse pubblicazioni e collaborazioni. La figlia del dottore doveva essere un gruppo capace di suonare le belle canzoni italiane in stile Indi/Garage: immaginate Nada accompagnata dagli Stooges, Caterina Caselli accompagnata dai Black Sabbath, I Ricchi e Poveri dai white Stripes.Questa è stata solo l’idea di partenza per “la figlia del dottore”, poi abbandonata. Questo perché in studio di registrazione i nostri affezionati Matteo, Pino e Davide (al secolo Nonnomatteo, Cavaroccia e Dave) non se la sono sentiti di scimmiottare i giganti della musica. Così i nostri eroi hanno lavorato per 2 anni per poter trovare un sound ed uno stile che potesse essere un marchio di fabbrica, che permettesse a chi ascolta di dire dopo pochi secondi “ah, questa è la figlia del dottore!”. Dire che abbiano inventato un genere nuovo di musica è eccessivo, ma di sicuro è quello che hanno tentato di fare. La nuova band culto del panorama italiano era appena nata. Fonte: LA FIGLIA DEL DOTTORE

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Share This Post