Home » Misteri

Appuntamento con l’asteroide. E’ il più grande mai osservato così vicino alla Terra. 8/11/2011 ore 23.28

Inserito da

L’8 novembre un asteroide, 2005 YU55, transiterà a circa trecentomila chilometri dal pianeta Terra, procurando agli studiosi un’opportunità importante per analizzare da vicino le particolarità. Il vicinissimo 8 novembre l’asteroide 2005 YU55 sarà protagonista di uno straordinario incontro ravvicinato con il nostro mondo.  Un “sasso” di 400 metri di diametro circolerà ad approssimativamente 330.000 chilometri tra noialtri e la Luna, un reale primato per una cosa di simile grandezza. Durante l’incontro ravvicinato,

(In quest’animazione è visibile la traiettoria dell’asteroide rispetto alle orbite della Terra e della Luna in data 8-9 novembre 2011. <Clicca sulla foto per ingrandire) l’asteroide avrà una velocità relativa riguardo alla Terra di pressappoco quattordici chilometri il secondo, non sarà distinguibile a occhio nudo, potrà essere seguito grazie all’aiuto di radar, come l’americano Arecibo. Non è la prima volta che 2005 YU55 si avvicina alla Terra, l’ultima visita rivà all’aprile 2010, però non è mai successo in passato che si accostasse tanto. Questo movimento avvicinato consentirà agli astronomi di conoscere di più a proposito della conformazione, il tempo di rotazione e l’orbita di questo corpo. Lo straordinario appuntamento dell’8 novembre non implicherà alcun rischio. Le possibilità di urto con la Terra sono effettivamente uguali a zero, e le ipotesi ci tranquillizzano che sarà così come minimo fino al 2200. Saranno le antenne del Deep

Space Network dell’agenzia di Goldstone, in California, a inseguire l’asteroide durante il suo transito, che sarà appena più vicino dell’orbita della Luna intorno al nostro pianeta (circa 384,400 km). Il controllo continuo dell’asteroide di 400 metri di diametro… comincerà alle 9:30 locali (18.30 in Italia) il 4 novembre e proseguirà circa due ore. Poi ogni giorno la base di Goldstone pedinerà l’asteroide come minimo 4 ore al dì sino al 10 novembre, intanto che le osservazioni radar da Arecibo a Puerto Rico avrà avvio l’8 novembre, la stessa giornata in cui l’asteroide farà il suo maggiore ravvicinamento alla Terra alle 15:28 PST (23.28 in Italia). Durante quest’osservazione costante, gli scienziati utilizzeranno le antenne di Goldstone e Arecibo per far rimbalzare le onde radio sulla roccia spaziale. Gli echi radar rimandati da 2005 YU55 saranno raccolti e studiati. I ricercatori della NASA auspicano di conquistare immagini dell’asteroide da Goldstone sottili come circa 7 piedi (2 metri) per pixel. Questo dovrebbe svelare una ricchezza di particolari sulle qualità della superficie dell’asteroide, sulla sua struttura e su altre caratteristiche fisiche. Chicchirichì

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it