Max Pisu a “Sogno di Bimbi” per “aiutare i bambini”

Il Testimonial della Fondazione “aiutare i bambini” sostiene la campagna “Un asilo nido per ogni bambino”. Max Pisu, testimonial della Fondazione “aiutare i bambini”  ha visitato il centro di accoglienza “Sogno di bimbi” a Milano, sostenuto dalla Fondazione all’interno della campagna “un asilo nido per ogni bambino”. Sorridente ed entusiasta, Max arriva al centro di accoglienza “Sogno di bimbi”, in zona viale Padova, per visitare uno dei progetti sostenuti dalla Fondazione sul territorio italiano. Qui incontra Goffredo Modena, Presidente e fondatore di “aiutare i bambini”, Marinella Graziani, la Responsabile del centro, Alberto Barenghi, responsabile Progetti Italia di “aiutare i bambini”, le educatrici, i volontari e soprattutto, i tanti bambini accolti. Al momento del suo arrivo i piccoli sono impegnati in attività ricreative, giocano con il pongo. Max ascolta con interesse l’Ing Modena e Marinella Graziani, che raccontano quanto questo centro sia importante per il territorio, un vero punto di riferimento, in un quartiere multietnico, per famiglie in difficoltà economica o per tante mamme sole che hanno esigenza di trovare un posto sicuro in cui lasciare i propri figli per andare a lavorare serene. “Le nostre mamme arrivano anche da fuori Milano perché servizi come il nostro, un vero e proprio centro di accoglienza, molto più di

un asilo, sono difficili da trovare” racconta Marinella Graziani “in questi giorni stiamo ultimando gli inserimenti, quest’anno abbiamo 42 bambini, ma purtroppo la lista di attesa è molto lunga e a malincuore non potremo accoglierli tutti”. Arriva il momento di conoscere i bambini. Max si avvicina ai tavolini in cui i piccoli stanno giocando. Da papà si vede che è perfettamente a suo agio. Si siede accanto a loro, inizia a scherzare, ed è subito festa! Palline di pongo rotolano sul tavolino e finiscono anche per terra. Le risate scrosciano fino a quando arriva il momento del cambio pannolini e poi della pappa. Da tempo Max è un caro amico di “aiutare i bambini”; testimonial sempre disponibile a dare il suo prezioso supporto alle iniziative della Fondazione. Nel corso degli anni Max ha indossato il cappellino di Babbo Natale per un giorno, ha presentato vari spettacoli natalizi dedicati ai donatori della Fondazione, ed ha contribuito alla campagna “Cuore di bimbi”, per salvare i bambini cardiopatici. Prossimo appuntamento insieme ad “aiutare i bambini”: 16 novembre ad Abbiategrasso. “Sogno di bimbi” è uno dei 41 asili nido e spazi gioco sostenuti dal 2005 dalla Fondazione “aiutare i bambini” attraverso la campagna “un asilo nido per ogni bambino”. Max Pisu, noto per il suo storico personaggio “Tarcisio”, (www.maxpisu.it) è impegnato in questo periodo nella tournée del suo spettacolo teatrale “Amnesie” e da fine ottobre potremo rivederlo anche in TV a ZeligOff.La Fondazione “aiutare i bambini” ringrazia Max Pisu per la simpatia, la disponibilità e l’amicizia che ancora una volta ha dimostrato. Un grazie anche a un nuovo volontario, Luca Rossato (www.lucarossato.com), per le belle immagini realizzate. Un asilo nido per ogni bambino; Uno dei volti della povertà in Italia è costituito dalle mamme sole con basso reddito. Mamme costrette a lavorare per mantenere se stesse ed il proprio bambino, mamme in difficoltà perché la lista d’attesa per

gli asili nido è troppo lunga o perché il servizio è troppo costoso. È il problema dei nidi in Italia: nel nostro Paese solo poco più di 2 bambini su 10 di età tra 0 e 3 anni frequentano un servizio alla prima infanzia, mentre i Paesi europei dovrebbero garantire un posto al 33% dei bambini. La campagna di sensibilizzazione “Un asilo nido per ogni bambino” della Fondazione “aiutare i bambini” è nata proprio per rispondere all’esigenza di strutture per la prima infanzia nel nostro Paese. “Un asilo nido per ogni bambino” raggruppa infatti tutti i progetti relativi alla realizzazione e al sostegno di asili nido e spazi gioco che riservino una quota di posti a bambini provenienti da situazioni di fragilità sociale. “aiutare i bambini” sostiene queste strutture nello start up e nei primi tre anni di attività. In seguito le strutture si rendono indipendenti grazie agli accordi stipulati con gli enti locali e anche grazie alla partecipazione delle famiglie, che pagano una retta in base al proprio reddito effettivo. Dal 2009 “aiutare i bambini” seleziona le strutture da sostenere attraverso un Bando nazionale. Dall’inizio di questo impegno sono già 41 i servizi alla prima infanzia sostenuti in tutta Italia. A cui vanno ad aggiungersi altri 17 servizi sostenuti nell’annualità 2011-2012 grazie anche alle partnership stipulate da “aiutare i bambini” con Fondazione CON IL SUD e Unicredit Foundation. – Fondazione “aiutare i bambini” è una fondazione italiana nata nel 2000 per iniziativa dell’industriale Ing. Goffredo Modena, con lo scopo di dare un aiuto concreto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione, che hanno subito violenze fisiche o morali e garantire loro l’opportunità e la speranza di una vita degna di una persona. La Fondazione è una ONLUS riconosciuta dalla legge e interviene in Italia e nel mondo con progetti di accoglienza, assistenza sanitaria, emergenza, educazione e adozione a distanza. In undici anni di attività, “aiutare i bambini” ha sostenuto più di 770.000 bambini, finanziando 816 progetti di aiuto in 69 Paesi. Per maggiori informazioni: www.aiutareibambini.it

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it

Share This Post