Fiori dal Dna dell’uomo, Conigli fluorescenti, Uccellini in grado di comunicare a distanza con le piante…

La prima esposizione dedicata in Italia alla dibattuta figura di Eduardo Kac. Tema è l’esplorazione delle frontiere tra uomo, animale e robot fino all’approdo all’arte  transgenica, dove il vivente, grazie all’ingegneria genetica, forma con il tecnologico un tutt’uno.  Il dialogo interspecie tra un canarino e un filodendro (Essay Concerning Human Understanding,1994) si realizza a distanza tra PAV e Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. A cura di Claudio Cravero. Attraverso  una  selezione  di  lavori  intorno  ai  temi della Bioarte e Telepresenza, Living works (Opere viventi) è la prima esposizione dedicata in Italia alla dibattuta figura di Eduardo Kac (Rio de Janeiro,  1962,  vive  a Chicago).

Da  circa  trent’anni  la  sua  ricerca  esplora  le  frontiere  tra  uomo, animale  e  robot  approdando  all’arte  transgenica,  dove  il  vivente,  grazie  all’ingegneria  genetica, forma con il tecnologico un tutt’uno. Conosciuto per GFP Bunny (2000), meglio noto come “Alba”, il coniglio  reso  fluorescente  grazie  alla  proteina  GFP  utilizzata  in  campo  scientifico  come biomarcatore, Eduardo Kac  intende  indagare gli apparenti  limiti dei  termini  trascrizione, codice e traduzione,  comunemente  utilizzati  in  biologia,  per  chiarire  quanto  il  codice  genetico  sia  da intendersi  anche  come  relazione  tra  geni  e  proteine. Da queste  riflessioni è  infatti nato  il nuovo progetto Edunia (2003/08), leitmotiv della mostra al PAV, che consiste nella fusione di una pianta di  petunia  con  il  DNA  dell’artista.  Centrale  all’esposizione,  offrendosi  al  tatto  e  all’olfatto  del visitatore,  l’opera è  l’incontro,  l’ibridazione  tra due  forme biologiche viventi:  l’umano e  il vegetale. La  sequenza  di  DNA  umano  introdotta  nel  codice  genetico  della  pianta  proviene dall’immunoglobina del sistema immunitario di Kac e concorre, attraverso la fusione, ai processi di identificazione  o  rigetto.  La  relazione  con  l’altro,  che  in  Edunia non è intesa come antropomorfizzazione di un vegetale poiché le piante non hanno coscienza di poter essere anche “umane” – nonostante la notevole sensibilità ai mutamenti dell’ambiente e al campo magnetico –, è anche il tema dell’accettazione e rifiuto propri dei principi della Telepresenza. In Essay Concerning Human Understanding (1994) è il dialogo interspecie, in cui l’essere umano è escluso, a

costituire le basi della relazione sensoriale tra un canarino e un filodendro, collocati rispettivamente al PAV il primo, e nella Sala lettura della Manica Lunga del Castello di Rivoli la seconda. Il titolo dell’opera, citazione di un saggio di Locke, si riferisce però in generale al pensiero filosofico occidentale che, prima dello sviluppo dell’Etologia cognitiva negli anni  ’80, pensava che gli animali non  fossero  in grado di produrre un linguaggio e li considerava, per questo, differenti. Attraverso dei sensori, dove dunque la tecnologia rappresenta lo strumento utile per una nuova connessione tra le specie, la melodia del canarino arriva alla pianta e le influenze elettromagnetiche prodotte dal vegetale sono simultaneamente restituite alla gabbia in cui l’animale alloggia. Nella project  room,  infine, è allestito  il  libro-scultura-laboratorio Chyper (2009). Si tratta di un kit che,  esposto  volutamente  in modo  ambiguo  come  un  libro  aperto,  contiene  pipette,  capsule  di Petri, provette, agar-agar e materiali collocati come a voler predisporre un protocollo attraverso cui il visitatore è immediatamente invitato al ready-to-use per la sperimentazione. Lo scopo è di riunire contemporaneamente  Arte  transgenica  e  Biopoesia,  dove  la  scrittura,  in  apparenza  criptica  e codificata, si presenta al pubblico nel suo senso etimologico più stretto, manifestandosi. Eduardo Kac LIVING WORKS  Fino al 25 settembre 2011.  Fonte: Parco Arte Vivente

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it,

Dear friend,this is an open project and accepts the help of anyone willing to make positive thinking. Send your proposals (articles, cartoons, funny pictures and videos)

Editorial Staff Tel. +39 0574 442669
Promotion & Advertising Tel. +39 0574 1746090

Support and Spread the only e-magazine dedicated to good news and smiles!

Write to: goodnewsenglish@goodnews.ws

Show on your site a link to our www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it.

Share This Post