Non hai più fame? Te lo dice l’istamina
luglio 31, 2014 – 3:55 pm | No Comment

Individuato meccanismo con cui il cervello percepisce la sazietà. Pubblicata su Pnas ricerca svolta da Università di Firenze e Cnr in collaborazione con La Sapienza. Individuato il meccanismo chiave attraverso cui il cervello traduce alcuni …

Read the full story »
AutoMiglioramento

autoaiuto, arteterapia, filosofia, pensiero positivo, psicologia, risataterapia, tecniche psicocorporee, spiritualita’

BioSalute

agricoltura biologica, biodiversita’, alimentazione naturale, ecoturismo, bioedilizia, energie alternative, benessere e salute

Buone Notizie

annunci e novita’ positive, conquiste, invenzioni, scoperte, curiosita’, racconti, riflessioni, lavoro etico, comunicati stampa

Good News in english

good news, ecotourism, ecology, discoveries, inventions, self improvement, parapsychology, mistery, science fiction

University News

W. IN PROGRESS ~ science and culture accessible to all ~ news from the world’s top universities and research institutes

Home » Misteri

Il Sole è una Stella Vivente, Palpitante ed ha dei cicli…

Submitted by on luglio 28, 2011 – 2:13 amNo Comment

Macchie solari e future glaciazioni? In questi ultimi due-tre anni, il Sole sta passando da un periodo di minima attività verso uno di massima.  Come conseguenza, alcuni scienziati suppongono che potremmo avere,  oltre ai naturali ed   eventuali danni  alle comunicazioni , dovuti all’aumentata attività solare, anche  l’avvicinarsi di una nuova era glaciale.   La sezione Geomagnetismo, Aeronomia e Geofisica Ambientale dell’INGV, che ha una lunga tradizione di osservazioni geomagnetiche e ionosferiche, ha raccolto una mole notevole di dati per lo  studio della  variabilità del Sole, e per la valutazione degli effetti di tale variabilità ( radiazione elettromagnetica e vento solare) sul sistema Terra, in particolare, nella  media e alta atmosfera. Attraverso il telerilevamento a microonde da stazioni a terra, si studia la variabilità dell’ozono nella media e alta atmosfera in relazione alla variabilità solare, sia

radioattiva che corpuscolare.  Grazie anche a un’equipe di specialisti di modellistica della climatologia  all’INGV si possono simulare e stimare gli effetti della variabilità solare sul nostro clima. Studi di breve e lungo termine dei parametri ionosferici possono aiutare a capire il ruolo della variabilità del sole sul sistema terrestre? “Il Sole, dice Antonio Meloni – Dirigente di Ricerca dell’INGV-, oltre a emettere radiazione elettromagnetica, emette anche particelle cariche (protoni e elettroni) che a seconda della loro energia raggiungono la Terra in un intervallo di tempo che va dalle ore a un paio di giorni. Esse interagendo con il campo magnetico terrestre formano la magnetosfera. Anche la magnetosfera è modulata dalla variabilità corpuscolare delle emissioni solari. Nella magnetosfera avvengono diversi fenomeni che vengono evidenziati fondamentalmente dalle tempeste magnetiche e ionosferiche, e altri fenomeni naturali di grande spettacolarità quali le aurore boreali. Anche questi hanno per diversi aspetti una notevole influenza sulle attività umane”. Ma relativamente ai cambiamenti climatici, soltanto effetti a lungo termine, per esempio la variazione dell’altezza della densità elettronica, potrebbe indicare se siamo in presenza di significativi fenomeni dipendenti dalla variabilità del Sole.  Il ruolo dell’attività solare nel controllare il clima è ancora dibattuto e nella maggioranza degli specialisti prevale l’opinione che sia contenuto e comunque significativo solo sulla scala delle decine di anni o secoli, quando per

diversi cicli solari, il numero delle macchie rimane costantemente basso. Cosa attenderci quindi per i prossimi mesi o anni ? “Secondo gli indicatori solari conosciuti, continua ancora il Dott. Meloni, il Sole sta emergendo da un ‘torpore’ che durava ormai da circa 5-6 anni e sta diventando progressivamente più attivo. Si cominciano a contare sempre più macchie e il massimo si raggiungerà solo alla metà del 2013. Nei prossimi due anni quindi assisteremo a un aumento delle tempeste magnetiche e ionosferiche ma ragionevolmente senza effetti eclatanti sulla nostra vita di ogni giorno. Questo è fondamentalmente dovuto al fatto che il prossimo massimo solare è previsto nel complesso di portata limitata”. E per quanto riguarda il clima? “Per quanto riguarda il clima invece, nel breve termine e fino alla fine del ciclo in corso (quindi fino al 2020), non crediamo quindi possa essere il Sole e influenzare in maniera significativa la temperatura della Terra. Continuerà ad essere importante monitorare il contributo naturale all’immissione in atmosfera di gas serra come quelli causati dalle grandi esplosioni ed eruzioni vulcaniche e naturalmente agire in modo da produrre una quantità sempre minore di gas serra noi, proseguendo con la politica del graduale taglio di questi gas prodotti ormai in maniera rilevante anche dalle attività umane”. Sonia Topazio Capo Ufficio Stampa INGV. Fonte: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.


Scrivi a: [email protected] Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

 

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it,

Leave a comment!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar blog.