Home » Buone Notizie

Liscia o Gassata, l’Acqua Arriva dal Fontanello!

Inserito da

Quattordici nuove istallazioni per sette comuni della provincia di Firenze. Presentato il piano complessivo dei fontanelli finanziato dall’Ente provinciale e realizzato in collaborazione con Publiacqua. Acqua frizzante e di qualità direttamente nelle piazze dei Comuni. È nel riconfermare il grande successo di un’iniziativa che ha coinvolto ed entusiasmato tanti cittadini del territorio  che  l’Assessore  all’Ambiente  della  Provincia  di  Firenze,  il  Presidente  di Publiacqua, Erasmo D’Angelis, ed i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Signa,  Lastra  a  Signa,  Calenzano,  Campi  Bisenzio,  Bagno  a  Ripoli,  Impruneta  e Fiesole hanno presentato oggi alla stampa il piano dettagliato dei nuovi fontanelli per la  distribuzione  gratuita  di  acqua  di  qualità  che  saranno  installati  grazie  al  bando provinciale sulla riduzione dei rifiuti. Un  piano  che  prevede,  entro  dicembre  2011,  l’installazione  di  ben  14  nuovi fontanelli H2O Plus ed H2O Gas che andranno a  fornire ai cittadini di 7

Comuni della  provincia  fiorentina  (Fiesole,  Bagno  a  Ripoli,  Calenzano,  Campi  Bisenzio, Lastra  a Signa, Signa  e  Impruneta  );  un  servizio  di  alta  qualità  a  pochi  passi  dalla porta  di  casa.  La  realizzazione  di  questi  nuovi  14  fontanelli  avrà  un  costo complessivo di 560.000 euro dei quali 392.000 euro finanziati dalla Provincia di Firenze. Publiacqua si  farà carico di 144.000 euro mentre il Comune di Fiesole, che  realizzerà  i  suoi  fontanelli con  il gestore Acque Toscane si accollerà  i restanti 24.000 euro di spese. Sul  territorio provinciale  fiorentino è prevista  l’installazione complessivamente di  50  fontanelli  di  cui  10  sono  stati  già  realizzati  negli  anni  passati  grazie  al cofinanziamento da parte della Provincia con risorse proprie. Di questi 10 già attivi, 9 sono stati  installati da Publiacqua  (7 nel  territorio del Comune di Firenze e 2 nel Comune di Tavarnelle) . Con  il Protocollo d’intesa per  la gestione dei rifiuti negli ATO Firenze, Prato e Pistoia,  sottoscritto  il 31.01.2007,  la Regione Toscana  ha messo a disposizione nel quadriennio 2007-2010 3 milioni di euro destinati alla Provincia di Firenze. Tali risorse  sono  state  utilizzate  per  emanare  un  bando  di  finanziamento  (Bando  per l’assegnazione di contributi per la realizzazione di interventi finalizzati alla riduzione della produzione di rifiuti  – anno 2008) e per finanziare progetti integrati di area. Tra  i  progetti  finanziati  con  queste  risorse:  20  fontanelli  sono  in  corso  di realizzazione  finanziati con  il Bando, e altri 20 sono previsti  in progetti  integrati di area.  In  particolare,  nell’ambito  di  questi  ultimi  20,  Publiacqua  ne  realizzerà  i  già citati 14. Tra  l’azienda e  i  sette Comuni  nei quali  saranno  istallati  i  nuovi punti di distribuzione acqua è stato stretto un accordo ed è in corso la stipula di un protocollo

d’intesa per la gestione integrata del progetto. “La Provincia di Firenze da  tempo promuove e sostiene  l’installazione dei  fontanelli di  acqua  di  alta  qualità  –  hanno  commentato  dall’Assessorato  provinciale all’Ambiente  –  Si  tratta  di  un  investimento  che  valorizza  l’acqua  pubblica,  fa guadagnare  l’ambiente  e  risparmiare  le  famiglie. Meno  bottiglie  di  acqua minerale significano infatti minori rifiuti, minori emissioni di Co2, meno camion per le strade, minori  spese  per  le  famiglie.  Inoltre,  il  fontanello  rappresenta  un  luogo  attorno  al quale si creano relazioni sociali”. “Abbiamo  sperimentato  con  successo  il  sistema  dei  fontanelli  –  sottolinea  il Presidente  di  Publiacqua,  Erasmo  D’Angelis  –  con  accessi  record  a  Firenze  ed  a Pistoia ed andiamo avanti convintamente su questa strada. Non per niente nel Piano d’Ambito ne è prevista l’installazione di altri 74 in tutti i Comuni del nostro territorio con  un  investimento  complessivo  di  1  milione  e  260  mila  euro.  Un  impegno importante attraverso cui Publiacqua  lancia  tre messaggi positivi: si può risparmiare sui  costi  per  l’acquisto  di  acque  minerali  che  sono  rilevanti;  si  possono  ridurre  i rifiuti  e  i  trasporti;  si  può  tranquillamente  bere  l’acqua  del  rubinetto  controllata giornalmente, di ottima qualità e tra le migliori d’Italia”. “Il  sistema H20 Plus prima e H2OGAS oggi, nascono dalle  importanti competenze interne a Publiacqua – spiega ancora D’Angelis – e nasce dall’efficienza della nostra azienda  che  investe  sulla  qualità  dell’acqua  e  su  progetti  per  il  miglioramento continuo del servizio ai cittadini”. I DATI: UN SUCCESSO PER I

CITTADINI E PER L’AMBIENTE.  Negli  ultimi  5  anni  più  di  un  terzo  della  popolazione  (37%)  dell’area  Publiacqua beve regolarmente acqua del rubinetto, con un aumento di oltre 16 punti percentuali che  in  numeri  corrisponde  a  circa  201.600  cittadini  (circa  80.600  famiglie,  se  si considera  la  famiglia  media  di  2,5  componenti)  con  un  risparmio  medio  per  il sistema famiglie di oltre 40.320 metri cubi di acqua  imbottigliata. Dal punto di vista economico  il risparmio è notevole e va da 12 a 20 milioni di euro, a seconda che  il costo per  litro sia di 30, 40 o 50 centesimi. Un risparmio che si può misurare per  la singola famiglia dai 150 ai 250 euro l’anno. Tra  le  diverse  tipologie  di  interventi  volti  alla  riduzione  dei  rifiuti  finanziate  dalla Provincia  di  Firenze,  la  realizzazione  di  fontanelli  per  la  distribuzione  in  forma gratuita di acqua di  alta qualità è una  tra quelle  che  ha  riscosso maggior  successo. L’uso del fontanello contribuisce alla riduzione della produzione di rifiuti domestici, in  particolare  bottiglie  di  PET  e  vetro  (si  stima  una  riduzione  della  quantità  di plastica  all’incirca  di  200  milioni  di  pezzi),  incentiva  l’utilizzo  di  acqua dell’acquedotto, offre  opportunità  di  risparmio  economico  per  le  famiglie  e,  più  in generale,  sensibilizza  l’opinione  pubblica  sull’importanza  della  risorsa  idrica. Ulteriori  benefici  per  l’ambiente  derivano  dalla  mancata  movimentazione  dei contenitori,  che  ha  come  duplice  conseguenza  risparmio  in  termini  di  consumo  di risorse (carburante) e di emissioni inquinanti in atmosfera.

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.Inviaci le tue proposte (articoli, foto e video).

Segreteria Redazione Tel. 0574 442669
Promozione & Pubblicità Tel. 0574 1746090

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.


Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

 

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it,