Home » Buone Notizie

Minicar Elettra, motore elettrico, consumi zero, Sicura e Italiana

Inserito da

Minicar: rivoluzione Elettra, il prototipo attualmente sperimentato presso il Centro ISAM di Anagni – Istituto Sperimentale Auto e Motori. Si chiama  Elettra, ed è  la  minicar che sta nascendo dalla  collaborazione fra un pool di aziende. I produttori sono Energy Resources e WT Motors. Il progetto sta nascendo con la supervisione del Pomos dell’Università di Roma (il Polo della Mobilità Sostenibile della Facoltà di Ingegneria) e in collaborazione con la LogosTech di Latina  nella progettazione e l’ISAM di Anagni (FR) per la sperimentazione e l’ottimizzazione.  L’idea è di creare  un quadriciclo che superi i livelli di sicurezza delle microvetture attualmente in commercio. Dunque si sta mettendo a punto una struttura ad assorbimento di energia per la parte anteriore e posteriore del mezzo, in modo da dare una maggiore protezione agli occupanti in caso di urto. E si sta lavorando sulle caratteristiche geometriche dei punti di appoggio e sulla distribuzione dei pesi, per risolvere i problemi di instabilità dei quadricicli. In questo senso la scelta della propulsione elettrica comporta il vantaggio di poter sistemare il pacco batteria sul pianale, abbassando il baricentro e migliorando la stabilità. La microcar Elettra potrà essere realizzata  sia in configurazione  quadriciclo leggero, con motore elettrico a trazione anteriore da 4 KW,

quindi equiparata a un ciclomotore, sia in configurazione pesante, con trazione 4×4 ottenuta montando un secondo motore elettrico da 8 KW sull’assale posteriore. Il vantaggio della propulsione elettrica è in una superiore briosità di marcia, ma anche nell’impossibilità di incrementare le prestazioni, vista la “blindatura” della gestione elettronica che si sta prevedendo. Sono invece da considerare superati i problemi di autonomia, visto che i nuovi pacchi batterie al litio, garantiscono un’autonomia minima di 140 Km (considerando 12 Kwh di assorbimento), anche dopo moltissimi cicli; con una vita garantita di 1800 ricariche. Il primo prototipo marciante potrebbe essere pronto per l’estate 2011. Nel frattempo il pool dei costruttori sta già stringendo accordi per la futura campagna commerciale, che prevederà un’offerta completa: vettura, colonnina di ricarica e carport fotovoltaico. Le aziende coinvolte nel progetto; ISAM – Istituto Sperimentale Auto e Motori (www.isam-spa.it) L’ISAM SpA di Anagni (FR) dal 1956 opera nell’automotive e nella formazione, con progetti di rilievo nell’ambito della sicurezza stradale; dalla ricerca sperimentale alla progettazione innovativa, dalla formazione di autisti delle forze dell’ordine a corsi di guida sicura per privati. Il circuito di Anagni è il più antico centro italiano di formazione e vanta, con i suoi 50.000 mq, il piazzale più esteso d’Italia, con una superficie occupata totale di 160.000 mq, comprendente anche un impianto per prove di crash e un circuito tecnico di 2.000 metri. Rappresentato da AISCAM, di cui è socio fondatore, l’ISAM è tra i firmatari del Protocollo d’Intesa sulla formazione avanzata dei conducenti del Ministero dei Trasporti. Energy

Resources S.p.A.  (www.energyresources.it) Energy Resources, nata nel 2006, opera nel campo delle energie rinnovabili: ricerca, progetta e realizza sistemi fotovoltaici, geotermici, eolici, domotici  e di cogenerazione per edifici industriali, residenziali e spazi pubblici. ER lavora ogni giorno per stabilire nuovi standard di efficienza, di valore, di design per la soddisfazione del cliente. Collabora con aziende che condividono la sua filosofia ed i suoi principi, perchè crede che lo sviluppo sostenibile parta proprio da qui, dall’empatia che lega gli esseri umani alla natura. WT Motors (www.wtmotors.it) Wt motors è un’azienda giovane e dinamica che opera nella progettazione, nella produzione e nella commercializzazione di prodotti nel settore della mobilità individuale.  Si avvale delle migliori collaborazioni e partnerships italiane e internazionali per proporre al mercato prodotti qualitativi e competitivi, fornendo al contempo un elevata attenzione al servizio al cliente finale e alla distribuzione. E’ un’azienda che sta sviluppando nuovi veicoli ad impatto ambientale zero in collaborazione con i più importanti atenei e centri per la mobilità sostenibile. Logos Tech srl (www.logostechnology.it) La Logos Tech srl – Innovation Management  – si propone come referente globale per una corretta gestione dell’innovazione tecnologica all’interno delle PMI.  Partner del PO.MO.S. dell’Università “La Sapienza” di Roma, progetta  Sistemi Integrati di Mobilità Sostenibile fondendo la propria specifica professionalità nel settore Automotive alla grande esperienza maturata con gli anni nel campo delle fonti rinnovabili. Per ulteriori informazioni:  GAS Communication srl – Chiara Ippoliti –  Lara Luciano

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.

Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti).

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.


Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it,