Home » Buone Notizie

Al Bioparco è Nato un cucciolo di Addax, rarissima Antilope Africana!

Inserito da

“Si tratta della prima nascita importante del 2011, sottolinea il Presidente della Fondazione Bioparco di Roma, Paolo Giuntarelli; il cucciolo è nato lo scorso 12 gennaio, alla nascita pesava circa 5 kg; i guardiani del reparto erbivori lo hanno trovato nella stalla attaccato alla mamma. Al momento trascorre molto tempo all’interno delle stalle – conclude Giuntarelli –  ma ogni tanto fa capolino”. l’Addax (Addax nasomaculatus). Un tempo ampiamente distribuito in tutto il territorio del Sahara e del Sahel, oggi

l’Addax è ad altissimo rischio di estinzione, basti pensare che in natura ne sopravvivono meno di 300 individui nel Chad, in Mauritania e del Niger. Si tratta di un’antilope particolarmente adattata alla vita nel deserto: possiede zoccoli ampi per non sprofondare nella sabbia, produce un’urina molto concentrata per limitare al massimo gli sprechi idrici e può trascorrere la maggior parte della vita senza bere, recuperando l’acqua dalla vegetazione di cui si nutre. È attiva soprattutto di notte, mentre di giorno cerca riparo in buche scavate nella sabbia per proteggersi dalla calura e dalle tempeste di sabbia. Vive in gruppi Sociale, si sposta nel deserto in branchi di 5-20 individui guidati da un maschio dominante. Si nutre di erba e foglie di arbusti che ricerca percorrendo grandi distanze nel deserto. La riproduzione può avvenire durante tutto l’anno e dopo una gestazione di circa 8 mesi, nasce in genere un solo piccolo.Le zampe corte fanno degli addax dei cattivi corridori, per questo cadono facilmente vittima sia dei predatori che dei bracconieri che li ricercano per la carne e la pelle, entrambe molto apprezzate dalle popolazioni

locali. La caccia incontrollata, la desertificazione e l’aumento della popolazione umana hanno portato negli ultimi 20 anni a un declino dell’80% della popolazione in natura.Il Bioparco partecipa con questa specie al programma internazionale di conservazione per la riproduzione in cattività delle specie a rischio di estinzione. EEP (European Endangered species Program – Programma europeo per le specie minacciate). l’addax in pillole; Un tempo ampiamente distribuito in tutte le regioni Sahelo-Sahariane ad ovest della Valle del Nilo, è oggi circoscritto ad aree limitate del Chad, della Mauritania e del Niger. È l’antilope maggiormente adattata al deserto: ha zoccoli ampi per non sprofondare nella sabbia e trascorre la maggior parte della vita senza bere, recuperando l’acqua dalla vegetazione di cui si nutre.È un animale attivo soprattutto di notte, mentre di giorno cerca riparo in depressioni del terreno per proteggersi dalla calura e dalle tempeste di sabbia.Si sposta nel deserto in branchi di 5-20 individui guidati da un maschio dominante.La riproduzione può avvenire tutto l’anno e dopo una gestazione di circa 8 mesi nasce in genere un solo piccolo. Si nutre di erba e arbusti che ricerca percorrendo grandi distanze nel deserto.  È una delle antilopi più rare, la caccia incontrollata per la carne e la pelle e la perdita di habitat idonei hanno portato negli ultimi 20 anni a un declino dell’80% della popolazione in natura, dove oggi  sopravvivono meno di 300 individui. Fonte:  Bioparco

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.

Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti).

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.


Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it,