E’ Nato! Miracoloso intervento all’ospedale Niguarda, diventa madre in morte cerebrale

La madre in morte cerebrale dalla 21° settimana di gestazione ha dato alla luce il suo piccolo. Si chiama Matteo. E’ nato questa mattina dopo  le 8.00  (pesa 1 kg e140 grammi) con un parto  cesareo  deciso  dall’équipe  medica  per  prudenza  e  dopo  un  calo  di  pressione registrato  dal  corpo  della mamma.  L’intervento  ha  visto  la  partecipazione  di  ginecologi, ostetrici, anestesisti e neonatologi.   La madre, cingalese di 30 anni, era stata ricoverata all’ospedale San Paolo il 3 novembre per  una  meningite  fulminante,  mentre  era  alla  21°  settimana  di  gestazione,  a  cui  è subentrato uno stato di morte cerebrale. E’  stata  poi  trasferita  il  14  dicembre  al  Niguarda  dove  neurorianimatori,  neonatologi, ginecologi    erano  in  grado  di  garantire  assistenza  e  cure  per  una maturazione  fetale compatibile con una buona qualità di vita. Giorno  per  giorno  l’équipe medica  ha  seguito  le  condizioni  di  salute  del  bambino  e,  in accordo con la famiglia, proseguito con gli accertamenti del caso. L’obiettivo  era  superare  la  29°  settimana   per  garantire  il minor  numero  di  sofferenze fetali. L’équipe, composta da un nutrito numero di medici e  infermieri, è stata guidata da Claudio Betto direttore della Neurorianimazione, Mario Meroni direttore dell’Ostetricia e Ginecologia,  Roberto Merati  responsabile  dell’Ostetricia  e  Stefano Martinelli  direttore della Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale, dove ora il piccolo sarà seguito. Nel pomeriggio di oggi,  terminato  il periodo di osservazione, è stato dichiarato  il decesso della mamma ed è  stato autorizzato l’espianto di organi da parte della famiglia. Le condizioni cliniche generali del piccolo sono discretamente stabili nella loro criticità:  il piccolo  è in respiro spontaneo assistito con supporto respiratorio non invasivo e non necessita di supplemento di ossigeno; l’attività cardiaca è regolare. La prognosi è riservata. 27 dicembre 2010. Per info: Comunicazione Area Media e Stampa Monica Cremonesi Ospedale Niguarda

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.

Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti).

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.


Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it,

Share This Post