Home » Buone Notizie

Coop prosegue il proprio forte impegno sul fronte Ambientale

Inserito da

Coop for Kyoto: premiati da Coop i 3 fornitori di prodotto a marchio più “virtuosi”. Sono Kimberly-Clark (prodotti a base di carta), Cartiera Lucchese (prodotti a base di carta) e Surgital (pasta, sughi e piatti pronti surgelati). Sono aziende che hanno aderito al progetto “Coop for Kyoto” avviando azioni volte a migliorare la propria efficienza energetica. In totale sono 110 le imprese coinvolte (altre 93 intendono aderire) e grazie al progetto , fra 2007 e 2009, abbiamo evitato l’emissione di ulteriori 38.041 tonnellate di anidride carbonica. Come se 1000 famiglie avessero rinunciato all’energia elettrica per oltre 24 anni. E’ solo di poche settimane fa il lancio di “Acqua di casa mia” la nuova campagna consumerista, perfettamente in linea con l’impegno che caratterizza da sempre la prima catena della grande distribuzione italiana. E, nonostante i segnali della conferenza a Cancun (dove si deciderà il futuro dell’accordo di Kyoto) sembrino indicare una situazione di stagnazione (o solo di lenti progressi) nel campo dell’impegno sul fronte ambientale, Coop procede speditamente con la collaborazione dei propri fornitori. L’iniziativa Coop for Kyoto è partita nel 2006 quando Coop ha invitato i fornitori di prodotto a marchio a adottare azioni mirate alla riduzione dei consumi energetici in linea con gli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra sancite dal Protocollo di Kyoto, fornendo anche una Linea Guida contenente una serie di possibili interventi sia impiantistici che gestionali.I dati forniti dai produttori sono stati raccolti e verificati da Bureau Veritas (organizzazione internazionale che si occupa di certificazione, nonché uno dei partner di Coop in questa iniziativa). Relativamente al gruppo dei 110 stabilimenti dei fornitori più consolidati e che hanno aderito fin dall’inizio al progetto, nel triennio 2007-2009 le quantità di merci prodotte sono aumentate del 12,8 %, le emissioni solo del 7,4 % grazie appunto al miglioramento dell’efficienza: se nel 2007 ogni tonnellata di prodotto comportava per la sua fabbricazione mediamente un’emissione di 228 Kg di CO2, nel 2009 per una tonnellata di merce prodotta si sono emesse mediamente 217 Kg CO2, con un miglioramento del 4.8 %. Si tratta, in pratica, di 38.041 tonnellate di CO2 non emesse, come se 1.000 famiglie avessero rinunciato all’energia elettrica per oltre 24 anni. In questo triennio i fornitori che si sono maggiormente distinti sono stati Kimberly-Clark (- 10.936 tonnellate di CO2), Cartiera Lucchese (- 4.874 tonnellate di CO2) e Surgital (- 2.629 tonnellate di CO2)

che per questo ricevono un attestato da Coop a riconoscimento dei risultati raggiunti.“Ancora molto cammino c’è da fare -dichiara Maurizio Zucchi, Direttore Qualità di Coop Italia- e Coop ha intenzione di proseguire nell’attività di sensibilizzazione dei propri fornitori, in particolare delle aziende che presentano situazioni meno efficienti. Ci impegneremo quindi per invertire i trend negativi ed a stimolare e valorizzare i fornitori più virtuosi. Un dato molto confortante è che ulteriori 93 stabilimenti italiani di nostri fornitori hanno inviato i loro dati, proponendosi per l’adesione al progetto”. PER RIDURRE GLI SPRECHI SERVE CAMBIARE ABITUDINI? Per ridurre le emissioni di gas serra i consumatori possono non solo attuare interventi infrastrutturali e fare scelte consapevoli al momento dell’acquisto dei prodotti, ma anche modificare piccoli gesti quotidiani che, senza compromettere in alcun modo la qualità della vita, possono contribuire allo sviluppo sostenibile. IL DECALOGO PER RIDURRE GLI SPRECHI ENERGETICI 1) Scegli i prodotti a basso impatto ambientale, quelli cioè il cui processo produttivo, certificato e riconosciuto da un marchio di garanzia europeo, non danneggia la natura. 2) Scegli alimenti di stagione, freschi e di origine locale. Quando disponibili, meglio se di produzione biologica. 3) Privilegia i prodotti imballati senza spreco e con materiali riciclabili. In casa, separa i materiali dei rifiuti a seconda delle tipologie e fai la raccolta differenziata. Per contribuire ad un corretto smaltimento, rivolgiti all’azienda municipalizzata della tua città per avere consigli su come e dove smaltire le diverse categorie di rifiuti. 4) Per fare lavatrice e piatti utilizza la giusta quantità di sapone e detersivo, leggendo attentamente suggerimenti e indicazioni riportate sulle confezioni. 5) Utilizza lampade a basso consumo energetico ed alta efficienza. Evita di lasciarle accese quando esci da una stanza. 6) Scegli l’acquisto elettrodomestici ad alta efficienza, ovvero di classe A, che ti fanno risparmiare fino al 10% di elettricità. Attiva lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico, regolandole a temperature non troppo alte. Non lasciare gli elettrodomestici in stand-by per lunghi periodi e spegni il computer quando non lo utilizzi. 7) Installa i riduttori di flusso nei rubinetti e nelle docce di casa. Chiudi sempre il rubinetto mentre ti insaponi sotto la doccia o ti lavi i denti. 8)  Utilizza il più possibile i mezzi pubblici o, meglio ancora, la forza dei tuoi muscoli, sapendo che la bicicletta fa bene a te e all’ambiente. Usa la macchina solo quando necessario, spegni il motore durante le soste e guida tenendo il motore a basso numero di giri. 9) Regola correttamente il termostato di casa per non sprecare il gas del riscaldamento. Fai controllare regolarmente la caldaia per consumare meno e stare più al sicuro. Chiudi sempre le finestre quando il riscaldamento è in funzione. 10) Se compri o ristrutturi casa, impiega bene i materiali isolanti, sapendo che ti fanno risparmiare riscaldamento e condizionamento. Controlla che porte e finestre siano ben sigillate per evitare sprechi e spifferi. Se possibile, sostituisci i vecchi infissi.  IL Protocollo di Kyoto. Dossier Informativo. Fonte: Portale e-coop Sito della catena di distribuzione Coop e-coop.it

Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.

Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti).

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, facendo una donazione.


Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News, good, news, network, positive, uplifting, l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it,