Home » Buone Notizie

Libere 560.000 Galline! Al bando le uova da gabbia, un premio per Coop

Inserito da

Tutte le uova vendute alla Coop provengono da galline allevate a terra… COOP: “Basta con le galline allevate in gabbia. Dai primi giorni di ottobre, negli oltre 1440 punti vendita si trovano solo uova provenienti da allevamenti a terra, all’aperto e biologici. Già avevamo intrapreso questa strada con le uova a marchio Coop, ora abbiamo sensibilizzato tutti i fornitori sul problema e supportato l’innovazione nei loro allevamenti”. In virtù di questa scelta, a Coop sarà assegnato a Parigi mercoledì 20 ottobre il premio “GOOD EGG”, il riconoscimento della Compassion in World Farming, la maggiore organizzazione internazionale per il benessere degli animali da allevamento. Non sapremo mai se è nato prima l’uovo o la gallina. Ma alla

Coop è nata sicuramente prima la gallina. Infatti, da sempre le uova a marchio Coop provengono da allevamenti a terra o biologici nei quali le galline possono ritornare a razzolare. Le uova Coop vengono poi controllate durante tutta la filiera di produzione in modo da garantire al consumatore requisiti igienici e di sicurezza alimentare molto elevati (galline nate e allevate in Italia senza l’utilizzo di mangime ogm e senza coloranti). Ma ora c’è di più. Dai primi di ottobre sugli scaffali degli oltre 1400 punti vendita Coop si trovano solo uova di galline allevate a terra, all’aperto e biologiche. Con questa decisione, Coop anticipa la Direttiva Europea del 1999 sulla protezione delle galline ovaiole negli allevamenti che ha introdotto il bando delle gabbie di batteria convenzionali dal 1° gennaio 2012 e, sempre grazie a questa decisione, oltre 1,3 milioni di galline vivranno fuori dalle gabbie. In virtù di questa scelta mercoledì 20 ottobre a Parigi Coop Italia riceverà il premio “Good Egg”, un riconoscimento assegnato da “Compassion in World Farming”, la maggiore organizzazione internazionale per il benessere degli animali da allevamento. Scompaiono così dal mondo Coop gli allevamenti dove le galline sono costrette a vivere in spazi poco più grandi di un foglio di carta A4, impedite nei movimenti, obbligate a mangiare e sfornare uova a ripetizione. Una scelta perfettamente coerente di Coop che

sul fronte del benessere animale e della tutela della salute dei consumatori non accetta compromessi. «Siamo stati i primi a definire degli standard migliorativi di benessere animale nei nostri allevamenti di bovini, suini, avicoli a marchio Coop, i primi ad aderire ai protocolli sui cosmetici non testati sugli animali, i primi ad eliminare le pellicce dai capi del tessile” – dichiara Vincenzo Tassinari, Presidente del Consiglio di Gestione di Coop Italia – Ora continuiamo su questa strada non solo per quanto riguarda il nostro prodotto. Molti fornitori hanno riconvertito i loro allevamenti e noi li abbiamo incoraggiati a fare una scelta totalmente alternativa alle gabbie perché, anche se dal 2012 saranno leggermente più grandi, resta comunque uno spazio angusto e innaturale. Auspichiamo che molte altre imprese ci seguano, e confidiamo che questa nostra scelta dia un chiaro indirizzo al mondo della produzione». E’ stato predisposto un dossier informativo per i consumatori con la supervisione scientifica del Centro di referenza nazionale per il benessere animale e con la collaborazione della LAV, la maggiore associazione animalista italiana. PER INFORMAZIONI: Silvia Mastagni:  responsabile ufficio stampa Coop. Fonte:  Coop Italia


Caro amico lettore, Good News è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare novità positive.


Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti).

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, fai una donazione

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws
Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOODNEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^

Good News l’agenzia di buone notizie e ufficio comunicati stampa online di informazione alternativa e positiva, di salute naturale ecoturismo bioedilizia, agricoltura biologica, alimentazione naturale, energie alternative fantascienza, misteri, parapsicologia, lavoro etico, autoaiuto, selfhelp, webreader, sapere.it