Home » Eventi e spettacoli

Quando il robot è un ballerino: va in scena l’ARTS Lab

Inserito da

Debutta sulla scena teatrale l’Advanced Robotics Technology and Systems Laboratory (ARTS Lab). La collaborazione tecnica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa sarà un aspetto fondamentale dello spettacolo GLIMA. Una performance, l’ultima produzione di Centrale Fies e Romaeuropa Festival, insieme a Tanzhaus nrw in the framework of temps d’Images e NB BB Bulgari. Lo spettacolo andrà in scena il 27 luglio nell’ambito di drodesera 2010 – Avere trent’anni a Centrale fies, Dro (Tn) e il 19 e 20 novembre nel cartellone di Romaeuropa Festival 2010 al Teatro Vascello di Roma. Protagonista dello spettacolo sarà infatti un robot con telecamera infrarosso e le sembianze di un ragno, realizzato con la collaborazione tecnica di TechnoDeal, azienda spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Ecco una breve introduzione allo spettacolo: Un personaggio maschile e la sua antagonista femminile si affrontano in una lotta estenuante senza vincitori né vinti, inscindibilmente legati da uno sciame di funi nere che impedisce loro di liberarsi – come una trappola mortale. I loro corpi, i volti, ogni movimento è catturato da una piccola telecamera posizionata su un oggetto meccanico che percorre la scena proiettando la sua visuale su due schermi posti in fondo al palco. E’ attraverso i suoi occhi che il pubblico viene scaraventato vicinissimo ai performer sulla scena. Ed è al centro del palco che Erna Omarsdottir e Damir Todorovic, scelti per la loro fisicità potente e lontana dai clichè classici e contemporanei, si muovono attraverso un codice fisico che nulla ha a che vedere col già visto. Ai quattro lati di un quadrato i due video artisti MASBEDO gestiscono le immagini negli

schermi con un mixer video, ai lati opposti invece i due musicisti Lagash e Gianni Maroccolo che tra sperimentazione elettronica e momenti più acustici si esibiscono “live”. Le dimensioni si sdoppiano: una più naturale e teatrale, testimone della lotta primitiva e ossessionante dei due attori l’altra più “visual” legata alla finzione che si snoda tra immagini e dettagli. L’audio viene catturato in forma molto nitida per dar modo allo spettatore di sentire ogni vibrazione, dal rumore della pelle tirata, al respiro dei due attori, al grido di fatica che questa performance mette in atto. Ma Glima non si sviluppa attraverso una coreografia una musica o delle immagini, Glima è già linguaggio.Un formulario complesso e basico che è allo stesso tempo da leggere, vedere, sentire e ascoltare, decifrare. Passo per passo.  –  Robot umanoidi: su PlosOne un articolo di Dario e Micera. E’ stato pubblicato mercoledì 21 luglio 2010 su PLoS ONE l’articolo “Brain Response to a Humanoid Robot in Areas Implicated in the Perception of Human Emotional Gestures” di cui Paolo Dario e Silvestro Micera della Scuola Superiore Sant’Anna sono coautori. La ricerca, online sul sito http://www.plosone.org, il portale che si pone l’obiettivo di accelerare la pubblicazione di “peer-reviewed science”, è focalizzata sulla possibilità di un robot umanoide di esprimere emozioni attraverso la gestualità, alfine di migliorare l’interazione uomo-robot.  fonte:  sssup.it

Caro amico lettore, questo è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare positività…
Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti) e troverai una porta aperta dove far circolare le tue idee…POSITIVE!
Sostieni e diffondi l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie e sorrisi!Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws
Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

GOOD NEWS Cerca il Meglio per te

^ SHOPPING ^