Home » Eventi e spettacoli

Laura Pausini vince il Grammy Latino

Inserito da

La cantante romagnola premiata a Las Vegas per la categoria Migliore album pop: esibizione con gli acrobati del Cirque du Soleil. Poi l’annuncio: niente impegni professionali per due anni, priorità alla famiglia. Laura Pausini si conferma star della musica italiana nel mondo. Ieri sera a Las Vegas la cantante romagnola ha vinto il Latin Grammy awards per la categoria “best female album pop” con l’album “Primavera in anticipo” nella sua versione in spagnolo (Primavera anticipada). Per lei è il quarto grammy in carriera e quella di ieri sera era la decima edizione dei Grammy Latino. La Pausini ha aperto la serata con un’esibizione accompagnata dagli artisti acrobatici del Cirque du Soleil. Ma l’ennesimo trionfo della cantante è accompagnato da un annuncio che sicuramente non farà piacere a tutti i suoi fans: a conclusione del tour che la riporterà anche in Italia negli ultimi mesi di quest’anno, Laura si ritirerà per due anni. A partire da gennaio 2010, infatti, la priorità sarà data alla famiglia: “Non sono stata una buona figlia”, ha detto la cantante ricordando che, a causa della carriera, ha trascorso lontano dalla madre gli ultimi 16 anni. fonte cnrmedia.com – Il Premio Grammy (GRAMMY Award) è uno dei premi più importanti degli Stati Uniti, per i risultati conseguiti nel settore dell’industria musicale. Originariamente chiamato Gramophone Award, è presentato dalla National Academy of Recording Arts and Sciences (detta anche Recording Academy), una associazione di artisti e tecnici statunitensi coinvolti nell’industria musicale. È generalmente considerato come l’equivalente dei premi Oscar nel mondo della musica. I Grammy vengono consegnati per 105 diverse categorie di contributi, suddivise rispetto a 30 generi musicali, dal pop al gospel all’hip hop. Come nel caso degli Oscar, la scelta del vincitore è affidata a una votazione di esperti (in questo caso membri della Recording Academy). Il nome dei Grammy si riferisce al trofeo consegnato al vincitore – una statuetta che rappresenta un grammofono, realizzata a mano dalla Billings Artworks. La cerimonia di consegna dei premi coinvolge nomi celebri del mondo della musica, e la consegna dei premi più importanti viene solitamente trasmessa in diretta televisiva (al momento, i diritti per la TV americana sono in mano alla rete CBS). Secondo alcuni, la giuria dei Grammy tende a votare in modo troppo conservatore, basandosi più sulla fama degli artisti votati che su elementi strettamente tecnici e artistici. Di conseguenza, alcuni musicisti ostentano una certa indifferenza per questo premio.

In effetti, alcuni fra i più celebri musicisti della storia (per esempio Elvis Presley, i Pink Floyd, i Rolling Stones, i Queen, i Led Zeppelin o i Genesis) hanno ricevuto pochissimi premi Grammy. Possono essere candidati al premio i dischi usciti entro il 30 settembre dell’anno precedente. Rispetto ai premi Oscar, la scadenza è più arretrata. Questo ha fatto sì che, per esempio, il film su Ray Charles ha vinto l’Oscar nel 2005, ma la colonna sonora ha ottenuto il Grammy nel 2006. Tra i cantanti pop, solo due italiani sono riusciti a vincere il Grammy. Nel 1958, Domenico Modugno, con Nel blu dipinto di blu, vinse due Grammy per il disco dell’anno e la canzone dell’anno. Successivamente, nel 2006, Laura Pausini ha vinto il Grammy per il miglior album pop latino con Escucha, edizione in spagnolo di Resta in ascolto: il conferimento del premio ha avuto una vasta eco essendo avvenuto a distanza di quarantotto anni dopo l’unico precedente di Modugno. Perfino il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, dopo la vittoria del Grammy ha emesso un comunicato stampa di congratulazioni nei confronti della cantante romagnola. La Pausini ha replicato il successo, l’anno dopo, nei Latin Grammy Awards del 2007 con la versione spagnola dell’album Io canto. Tra i compositori, se lo sono aggiudicato Nino Rota per le musiche de Il padrino ed Ennio Morricone per quelle de Gli Intoccabili – The Untouchable. Nell’ambito della musica classica, il riconoscimento è andato per ben 5 volte a Luciano Pavarotti. Nell’ambito della musica dance, il dj emiliano Benny Benassi (nome d’arte di Marco Benassi) si è aggiudicato il premio nel 2008 nella categoria “Best Remixed Recording”. N.D.R.

Promuovi la tua attività Green con Good News, per un mondo più verde! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Redazione & Pubblicità Tel. 380 2664166 Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Futuro Verde: la Casa Ecologica con Bioedilizia e Energie Alternative

Come depurare l’acqua del rubinetto risparmiando soldi e guadagnando salute