Il bacio appassionato e romantico serve anche per le difese immunitarie…

Altro che romanticherie. Il bacio sulla bocca, simbolo dell’amore per eccellenza, altro non sarebbe che un’assicurazione sul futuro dei nostri figli. Piuttosto che espressione di affetto o approccio di tipo erotico, l’atto di baciarsi si sarebbe diffuso tra gli esseri umani per motivi assai più pratici.È la conclusione cui giungono dei ricercatori britannici, i quali sono convinti che il bacio serva a diffondere virus e batteri fra i partner.In realtà, aggiungono, ciò avrebbe un effetto positivo sui nostri figli. Il bacio è lo strumento per trasmettere quelle infezioni da un uomo a una donna che altrimenti potrebbero rivelarsi assai più pericolose durante la gravidanza. Infatti, secondo lo schema di Colin Hendrie, ricercatore dell’Università di Leeds, la donna in questo modo riuscirebbe a sviluppare quegli anticorpi che le saranno poi necessari durante la gestazione per proteggere il feto.L’equipe medica inglese è giunta a questa conclusione basandosi sull’analisi del citomegalovirus, un virus che si nasconde nella saliva degli uomini e che non causa alcun problema in un corpo adulto e sano, ma potrebbe essere pericoloso per il bambino, in alcuni casi provocandogli menomazioni e, anche se raramente, addirittura portarlo alla morte. l responsabile della ricerca ha pubblicato i risultati sulla rivista Medical Hypotheses, affermando: “Il passaggio da un uomo a una donna di un certo tipo di virus maschile di citomegalovirus avviene con frequenza, ma se la trasmissione avviene con gradualità per un periodo di almeno sei mesi, dà modo alla donna di sviluppare un’ottima protezione contro di esso”. La componente temporale è, secondo Hendrie, fondamentale, in quanto durante le primissime fasi del rapporto fra due persone la quantità di virus trasmessa sarebbe bassa e crescerebbe in maniera proporzionale con l’aumentare della passione.Dopo un certo periodo di tempo, quindi, e un certo numero di baci appassionati, secondo il ricercatore inglese la futura mamma potrà pensare al proprio bambino con tranquillità perché ormai avrà certamente impedito il passaggio del citomegalovirus nel feto. fonte italiasalute.leonardo.it – il Bacio. In particolare, in etologia, l’origine del bacio viene fatta risalire al comportamento di alimentazione dei piccoli nel periodo dello svezzamento, che in molti animali, incluso l’uomo di alcune culture, viene praticata bocca a bocca. Per altro, scambio di alimenti con la bocca fra amici dello stesso sesso esiste ancora presso alcuni popoli primitivi. Il bacio pertanto sarebbe una forma ritualizzata del comportamento di alimentazione, trasferita poi nel comportamento sessuale.Il bacio consiste nel contatto tra le labbra di una persona verso una qualsiasi parte del corpo di un’altra persona. Durante questo contatto, le labbra della persona baciante aspirano leggermente dell’aria creando il tipico rumore dello “schiocco”. Il bacio è un’azione tipica degli esseri umani, l’Homo sapiens è infatti l’unica specie animale che si scambia baci.[senza fonte] Attualmente si ritiene che il bacio abbia anche la funzione di cercare partner con sistema immunitario diverso dal proprio per rinforzare la prole.

Esiste addirittura una scienza che studia il bacio nei suoi aspetti: la filematologia. Il bacio è molto importante nel contatto fra due persone, esso infatti è una dimostrazione di affetto, del quale può rappresentare diverse “gradazioni”. I baci scambiati sulle guance non hanno assolutamente carica emotiva: essa però si riscontra in pieno nel bacio alla francese. Questo tipo di bacio consiste nel leccare la lingua del partner con la propria e nello scambiarsi, quindi, emozioni che coinvolgono psicologicamente in maniera molto forte. Questo bacio è, di solito, accompagnato da uno scambio di morsi molto leggeri sulla bocca e sulle labbra, ed è sempre scambiato ad occhi chiusi. E’ il tipo di bacio che provoca una vertigine nell’altro e manifesta una condizione di completo godimento: coinvolge in maniera esagerata l’altra persona e, se scambiato al massimo dell’ emozione, può arrivare a durare anche per molti minuti. Il bacio alla francese è un avvicinamento all’atto sessuale vero e proprio, ovvero uno dei cosiddetti preliminari, e spesso i più giovani iniziano a scoprire il sesso tramite questo tipo di bacio. n altro tipo di bacio di ambito sessuale è il bacio sul collo; esso, infatti, provoca un intenso eccitamento, e spesso, si trasforma nel cosiddetto “succhiotto” (termine di origine dialettale). Quest’ultimo consiste nell’aspirare con forza il collo dell’altra persona staccando poi le labbra d’improvviso in modo da far apparire una marcata macchia rossa che, se fatta bene, può durare anche per diversi giorni.I baci poi, raggiungono il loro top nel momento dei preliminari. Infatti da qui diventano un vero e proprio atto sessuale che scaturisce nella fellatio e nel cunnilingus, i quali precedono l’atto sessuale vero e proprio. Per evitare di scontrarsi col naso, di solito le persone quando si baciano piegano la testa da un lato così che le loro teste formino un angolo. Spesso, per stare più comodi, uno dei due seduto sorregge l’altro fra le braccia ed il torace combinando così un bacio con un abbraccio. Colui che sorregge di solito ha un ruolo più attivo nel baciare l’altro. A questo proposito lo psicologo Onur Güntürkün ha pubblicato su Nature uno studio basato sull’osservazione di coppie che si baciano in pubblico in luoghi come aeroporti e parchi secondo il quale l’inclinazione della testa verso destra è più frequente che verso sinistra con un rapporto di 2:1. Güntürkün attribuisce questa asimmetria alle preferenze mostrate dai neonati per il lato destro. N.D.R. “il bacio è un dolce trovarsi dopo essersi a lungo cercati e Il silenzio più eloquente è quello di due bocche che si baciano.” Chicchirichi


Caro amico lettore,
questo è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare positività…
Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti) e troverai una porta aperta dove far circolare le tue idee…POSITIVE!
Sostieni e diffondi l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie e sorrisi!Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws
Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

Share This Post