Attivita’ fisica come una pillola contro cancro al seno

Lo sport riduce il rischio…
Le donne che praticano con regolarità un’attività fisica e fanno movimento riducono del 20% il rischio di sviluppare un cancro della mammella. A sottolinearlo è
l’oncologo Pierfranco Conte, direttore del dipartimento di oncologia dell’Università di Modena e Reggio Emilia, in occasione del Congresso della Società americana di oncologia clinica (Asco) in corso ad Orlando. Un dato che trova conferma anche in vari studi internazionli presentati all’Asco.
L’effetto benefico del movimento, spiega Conte, è più evidente dopo la menopausa, quando ogni ora settimanale di attività fisica abbassa il rischio del 6%.

Ma gli esperti riuniti all’Asco concordano anche su un altro aspetto: pure le donne malate possono trarre enormi benefici dall’attività fisica. Infatti, 3-5 ore di attività aerobica ogni sette giorni dimezzano il rischio di morte per cancro al seno.

Ed ancora: lo sport, rilevano vari studi, ha anche l’effetto di ridurre le probabilità di recidive. Un effetto pari a quello delle terapie oggi più utilizzate a questo scopo, ma senza i costi ed i disturbi collaterali connessi. Fonte lastampa.it

Promuovi la tua attività Green con Good News, per un mondo più verde! Clicca qui: ECO partners

Sostieni l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie, con una tua donazione ≈ un € x un sorriso
Redazione & Pubblicità Tel. 380 2664166 Scrivi a: goodnews@goodnews.ws

Futuro Verde: la Casa Ecologica con Bioedilizia e Energie Alternative

Come depurare l’acqua del rubinetto risparmiando soldi e guadagnando salute

Share This Post