“PERUGIA SCIENCE FEST”

Dal 7 al 17 maggio il Perugia Science Fest torna ad animare i più bei luoghi della città con un programma ricco di eventi gratuiti per tutte le età e per tutti i gusti.
Per la sua settima edizione il festival propone al pubblico un appetitoso menu di astronomia, fisica, circo, nanotecnologie, matematica, eco-architettura e biologia servite in più di 40 eventi tra mostre, laboratori, aperitivi scientifici, spettacoli e conferenze.
Un appuntamento divenuto familiare che anche quest’anno si rinnova di contenuti originali con un occhio alle più attuali tematiche della ricerca e del suo rapporto con la società.
Quest’anno il festival esagera e si fa in tre! Accanto alle iniziative per cui si è distinto nel panorama locale e nazionale degli ultimi anni, il festival ospiterà ben due eventi di portata internazionale: il IX Congresso annuale dell’Associazione Europea dei Festival Scientifici (EUSCEA) e la quarta edizione di Wonders il Festival itinerante di Scienze d’Europa. Con oltre 70 partners in arrivo da 22 Paesi, Perugia sarà la capitale europea della comunicazione della scienza e un palcoscenico per le 5 rappresentanze (Inghilterra, Estonia, Grecia, Ungheria e Festival di Genova) che si esibiranno in laboratori e dimostrazioni per il pubblico.
L’edizione 2009 del Perugia Science Fest avrà come tema principale “l’evoluzione della scienza”.
Nel bicentenario della nascita di Darwin il festival vedrà la selezione naturale e quella artificiale a confronto nella conferenza-dibattito tra un biologo e un biotecnologo, mentre l’incontro con gli autori di Compagno Darwin ci aiuterà a capire se l’evoluzione va verso destra o verso sinistra.
Le mostre Darwin, al Museo Archeologico, e Mini Darwin alle Galápagos, alla Rocca Paolina, condurranno adulti e ragazzi sulle tracce del naturalista inglese, tra tartarughe giganti e tanti laboratori.
In occasione dell’anno galileiano molti saranno gli eventi dedicati all’astronomia e al virtuoso connubio con l’arte e la letteratura. Il genio pisano e il suo metodo saranno al centro della conferenza di Giulio Peruzzi sull’evoluzione e il futuro del pensiero scientifico. E ancora Istituto Nazionale di Astrofisica e Accademia di Belle Arti di Brera insieme per parlare del fascino del cosmo negli occhi dell’artista; raggi di luce e traiettorie immaginarie nell’atélier a cura del Centro Loris Malaguzzi e nel laboratorio di prospettiva L’occhio misura dell’Universo; mentre la Luna sognata e quella conquistata saranno protagoniste dei due incontri in libreria con Pietro Greco e Paolo Magionami.
Ma l’evoluzione non si ferma! Il festival punta il suo cannocchiale lontano, verso le nuove frontiere della scienza e ci porta con Giacinto Scoles alla scoperta delle moderne nanotecnologie applicate alla produzione di farmaci. E poi ancora la Fisica in moto con il gruppo Ducati, le soluzioni innovative per una casa a emissioni zero e le ultime novità della robotica e della roboetica.
Mostre e laboratori animeranno le giornate del festival e inviteranno i più piccoli a muovere i loro primi passi nella scienza tra fisici equilibristi, superscimmie, esperimenti di narrativa matematica e folli scienziati sterminatori di giocattoli. fonte PerugiaScienceFest

Caro amico lettore,
questo è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare positività…
Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti) e troverai una porta aperta dove far circolare le tue idee…POSITIVE!
Sostieni e diffondi l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie e sorrisi!

Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws
Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

Share This Post