Debutto in società per il cane presidenziale. Gli Obama giocano con Bo sul prato della Casa Bianca

Da ieri il ‘cao de agua’ portoghese di 6 mesi, è ufficialmente il ‘first dog’ degli americani. E il presidente scherza: ”Ha doti da star ma non dormirà mai nel mio letto”
Fiore all’occhiello del pet presidenziale il fatto di non perdere peli: una garanzia ‘salvasalute’ per la piccola Malia, 10 anni, primogenita di Barack e Michelle Obama, allergica ai cani. Bo ha debuttato in compagnia della sua nuova famiglia al gran completo, agitando davanti ai giornalisti una lunga coda scura con ciuffo. Si è esibito in una corsetta al guinzaglio della first lady Michelle prima e di Malia poi, felice accanto alla sorellina Sasha, 7 anni.

Il ‘first puppy’ sembra gradito anche al neopresidente degli States, che ha seguito la scenetta con sguardo divertito e una battuta: Bo “ha doti da star”, ha ironizzato con stampa e televisioni. Un cane privilegiato, dunque, ma non troppo. A chi gli chiedeva dove il cucciolo dormisse, ha risposto così: “Qui abbiamo tanto spazio, ma dorme dentro la Casa Bianca”. Nel letto? “Non nel mio”, ha puntualizzato Obama.

Il primo giorno da ‘first dog’ di Bo alla Casa Bianca, era attesissimo negli States dopo che Barack Obama aveva promesso un cucciolo alle figlie, per premiare la pazienza con cui hanno retto la lunga maratona elettorale di papà. Sulle prime l’allergia di Malia sembrava un ostacolo al nuovo ingresso in famiglia, ma poi il senatore democratico Edward Kennedy, amico e sostenitore del nuovo presidente Usa, ha risolto il busillis regalando agli Obama un ‘cao de agua’ portoghese, livrea elegante e sana, a prova di starnuti.

Una razza che Mr. Kennedy conosce molto bene. Anche lui ha tre cani uguali a Bo, e in gennaio si era detto “orgoglioso” di poter insediare un quattrozampe come i suoi nella cuccia piu’ ‘vip’ d’America. Il ‘cao de agua’ portoghese “e’ perfetto per la famiglia Obama”, aveva assicurato. Intelligente, agile, determinato e instancabile, aveva detto elencandone le virtù, ma soprattutto ottimista: praticamente perfetto per incarnare il motto “We can”. fonte adnkronos

Caro amico lettore,
questo è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare positività…
Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti) e troverai una porta aperta dove far circolare le tue idee…POSITIVE!
Sostieni e diffondi l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie e sorrisi!
Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws
Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

Share This Post