Home » Misteri

L’Empire State Building diventa “verde”

Inserito da

Al via una ristrutturazione ecologica da 20 milioni di dollari
Entro il 2013 ridurrà del 38% il consumo di energia e l’inquinamento dell’atmosfera

WASHNGTON – Con la benedizione dell’ex presidente Bill Clinton e del sindaco di New York Mike Bloomberg, l’Empire State Building, un tempo il grattacielo più alto del mondo, e tuttora il simbolo degli Stati Uniti, ha intrapreso una cura “verde.” Al costo di 20 milioni di dollari, ridurrà del 38 per cento il consumo di energia e l’inquinamento della atmosfera entro il 2013 adottando sensori che sfruttano la luce del sole per l’illuminazione e il riscaldamento nonché isolando pareti e finestre, regolando l’aria condizionata con attrezzature elettroniche e via di seguito. Diverrà un monumento anche ecologico, ha dichiarato Anthony Malkin, il suo amministratore.

LA RISTRUTTURAZIONE ECOLOGICA – L’Empire State Building ha 102 piani, 6.500 finestre e 73 ascensori – che verranno rinnovati – e ospita 13 mila persone al giorno, visitatori compresi. Costruito nel 1931 e più volte ammodernato, è il grattacielo di New York che consuma più energia e inquina di più. Ma mira a diventare un modello per tutti i vecchi grattacieli americani e a ottenere la Stella di platino, il massimo riconoscimento del Ministero dell’ambiente per gli edifici verdi. Obama ha elogiato il progetto, che è stato affidato alla Johnson Controre e che risparmierà a Malkin 4 milioni e mezzo di dollari annui.
Il 78 per cento dei gas emessi dalla Grande Mela, ha spiegato Bloomberg, proviene dagli edifici, il 25 per cento da quelli commerciali. «Se tutti facessero come l’Empire State Building» ha detto il sindaco «l’aria di New York sarebbe molto più pulita». Bloomberg, che con l’ex attore Arnold Schwarzenegger, il governatore della California, è un leader del movimento ecologico americano, concede varie detrazioni fiscali ai nuovi grattacieli verdi. Fa perno sul Green building council, un’associazione per l’uso più efficiente dell’energia e dell’acqua. La metamorfosi verde non sarà l’unica dell’Empire State Building. Malkin lo sta abbellendo a un costo superiore, ben 500 milioni di dollari, per renderlo più attraente dei palazzi di Wall Street, situati all’estremità di Manhattan. Nell’Empire State Building, che è pressoché al centro della isola, ma ha attraversato un periodo di decadenza, hanno gli uffici oltre 300 ditte. L’amministratore vuole attirare nomi prestigiosi. Naturalmente, dovranno pagare di più. fonte corriere

Caro amico lettore,
questo è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare positività…
Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti) e troverai una porta aperta dove far circolare le tue idee…POSITIVE!
Sostieni e diffondi l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie e sorrisi!
Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws
Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws