ENI: inaugurato nuovo impianto di erogazione metano per auto

– Agrate Brianza (Milano), 3 apr. – “L’apertura di questo nuovo impianto e’ un ulteriore segno che la collaborazione tra Eni e Regione Lombardia sta dando frutti importanti e che e’ destinata a proseguire ed a intensificarsi”, ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. E a questo proposito ha annunciato che in base alla normativa regionale “tutte le nuove stazioni di servizio in Lombardia dovranno essere dotate della colonnina di distribuzione del metano. Altrimenti – ha avvertito Formigoni – niente permessi”.
La Regione ha messo in campo “incentivi finanziari in accordo con l’Unione Europea, tutte le semplificazioni possibili e una campagna di informazione per i cittadini”. Con quello inaugurato oggi la Lombardia puo’ contare su 70 distributori a metano e – ha proseguito Formigoni- “altri 80 nuovi sono in corso di realizzazione e saranno pronti entro un paio di anni, facendo della Lombardia la prima regione europea nell’erogazione del metano per auto”.
Dal metano per autotrazione – ha ricordato il manager dell’Eni Angelo Caridi, “derivano vantaggi sia per l’ambiente sia per l’automobilista. Dal punto di vista ambientale, il metano consente di importanti riduzioni delle emissioni inquinanti, soprattutto in aree urbane e delle emissioni a effetto serra. E riveste un ruolo strategico di collegamento delle tecnologie legate all’idrogeno e, nel caso del biometano, puo’ configurarsi come fonte energetica rinnovabile. Dal punto di vista dei vantaggi economici per gli automobilisti, il costo per chilometro del metano per auto e’ sensibilmente inferiore a quello dei carburanti tradizionali e, di conseguenza, il numero dei chilometri percorsi con il suo utilizzo, a parita’ di spesa per il rifornimento, risulta decisamente maggiore rispetto alle benzine tradizionali”. L’impegno di Eni per la sostenibilita’ dell’energia – ha concluso Caridi – “e’ significativo anche nell’ambito dei carburanti tradizionali, sviluppati con grande attenzione non solo alle prestazioni e alla salvaguardia del motore, ma anche alla riduzione dell’impatto ambientale, con anni di ricerche e investimenti importanti. Il livello tecnologico delle raffinerie Eni ha consentito di produrre e distribuire carburanti di elevata qualita’ e di basso impatto ambientale, come dimostrano gli importanti primati raggiunti nella distribuzione di gasolio e benzine senza zolfo”.
fonte agi

Caro amico lettore,
questo è un progetto aperto e accetta la collaborazione di chiunque abbia voglia di far circolare positività…
Inviaci le tue proposte (articoli, vignette, foto e video divertenti) e troverai una porta aperta dove far circolare le tue idee…POSITIVE!
Sostieni e diffondi l’unico e-magazine dedicato alle buone notizie e sorrisi!
Scrivi a: buonenotizie@goodnews.ws
Inserisci sul tuo sito un link al nostro www.goodnews.ws

Share This Post