Nuove scoperte di ricercatori italiani accendono le speranze per le cure del tumore al cervello
luglio 26, 2014 – 3:32 pm | No Comment

Scoperta molecola che rende più aggressivo il tumore al cervello. Il glioblastoma è il tumore più comune e il più maligno del cervello. Al suo interno contiene delle cellule staminali ‘cattive’ che sono di fatto …

Read the full story »
AutoMiglioramento

autoaiuto, arteterapia, filosofia, pensiero positivo, psicologia, risataterapia, tecniche psicocorporee, spiritualita’

BioSalute

agricoltura biologica, biodiversita’, alimentazione naturale, ecoturismo, bioedilizia, energie alternative, benessere e salute

Buone Notizie

annunci e novita’ positive, conquiste, invenzioni, scoperte, curiosita’, racconti, riflessioni, lavoro etico, comunicati stampa

Good News in english

good news, ecotourism, ecology, discoveries, inventions, self improvement, parapsychology, mistery, science fiction

University News

W. IN PROGRESS ~ science and culture accessible to all ~ news from the world’s top universities and research institutes

University News »

Quando il pasto di una nana bianca è una mini-Terra
luglio 24, 2014 – 10:35 pm | No Comment

Rappresentazione artistica della distruzione di un pianeta di tipo terrestre da parte della forza di attrazione gravitazionale esercitata da una vicina stella nana bianca. L’immagine è stata ideata e realizzata da Achille Nucita (Università del Salento e INFN sezione di Lecce) che ha partecipato allo studio

Un pianeta della massa pari a circa un terzo della Terra viene inesorabilmente attirato verso una stella nana bianca, che lo disintegra e lo ‘fagocita’, liberando nell’atto finale di questo pasto cosmico una notevole quantità di raggi X. A ricostruire la scena dell’evento, avvenuto nell’ammasso globulare NGC 6388 che si trova nella Via Lattea, a circa 40.000 anni luce da noi, è stato un team di ricercatori guidato da Melania Del Santo dell’INAF-IASF di Palermo e a cui hanno partecipato anche colleghi dell’Università del Salento, dell’Università di Milano, dell’INFN e dell’Istituto di Astrofisica Spaziale di Bologna, sempre dell’INAF. I risultati dello studio sono in corso di pubblicazione sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society. La storia di questa scoperta ha inizio nell’agosto del 2011, quando il satellite per astronomia nei raggi X e gamma INTEGRAL dell’Agenzia Spaziale Europea scopre una nuova sorgente X (a cui viene assegnata la sigla IGR J17361-4441) nell’ammasso globulare NGC 6388. Questo improvviso flusso di radiazione energetica catalizza subito l’attenzione degli astrofisici, che pensavano potesse essere stato prodotto dal buco nero di massa intermedia presente nelle regioni centrali dell’ammasso. Successive misure dell’osservatorio spaziale Chandra della NASA però rivelano che la

radiazione, seppur prodotta nell’ammasso, non proveniva dal buco nero. Una conferma che induce gli addetti ai lavori a considerare la possibilità che l’evento sia stato prodotto da un sistema del tipo Very faint X-Ray Transient, ovvero un sistema binario composto da una stella di neutroni sulla quale precipita gas strappato dagli strati più esterni dell’atmosfera di una stella compagna della taglia del nostro Sole. “Rimaneva però il dubbio che fosse davvero questo lo scenario che poteva descrivere quanto osservato. Così, dopo qualche tempo io e i miei collaboratori abbiamo rianalizzato le osservazioni di questa sorgente effettuate dal telescopio spaziale della NASA Swift, che aveva seguito l’oggetto per circa 200 giorni” dice Melania Del Santo. “La luminosità nei raggi X di IGR  J17361-4441 rimaneva costante per una trentina di giorni per poi decrescere nei successivi 50 con un andamento tipico di un ‘classico’ Tidal Disruption Event (TDE), ovvero un evento di distruzione mareale di una stella su un buco nero supermassiccio. Ma i buchi neri supermassicci si trovano nelle regioni centrali delle galassie, non in ammassi di stelle come NGC 6388”. Se comunque di distruzione mareale si trattava, che tipo di oggetto celeste era stato catturato e distrutto, e da cosa? I ricercatori, basandosi sui dati osservativi a loro disposizione e confrontandoli con modelli teorici sono giunti alla conclusione che l’oggetto distrutto doveva essere un pianeta di tipo terrestre, di massa pari a circa un terzo del nostro, ‘sbriciolato’ dalla forza di attrazione gravitazionale di una stella nana bianca massiccia ad esso vicina e dotata di una massa pari a circa una volta e mezza quella del Sole. “Interpretiamo i risultati del nostro studio secondo questo scenario: le forze mareali causate dalla nana

bianca superano la forza di gravità che tiene insieme il pianeta di tipo terrestre, così da distruggerlo” spiega Del Santo. “Quando ciò accade, metà della massa del pianeta viene espulso, mentre la metà rimanente, ovvero i detriti, si avvicinano alla nana bianca con una traiettoria a spirale sempre più stretta, rilasciando radiazione X prima di precipitare definitivamente su di essa”. E quello che potrebbe essere considerato un raro caso di distruzione mareale potrebbe invece essere un evento alquanto frequente negli oltre 150 ammassi stellari di tipo globulare come NGC 6388 che sono distribuiti nella Galassia. Le simulazioni al calcolatore indicano che nelle regioni centrali di questi folti gruppi di stelle, che possono contare centinaia di migliaia di astri, si trovino tantissimi pianeti non legati a stelle, in media tra uno e cento per ogni stella ordinaria, mentre le nane bianche potrebbero essere svariate decine di migliaia. “Utilizzando questi parametri insieme ad alcuni caratteristici dell’ammasso globulare abbiamo calcolato con quale frequenza avviene un tale evento” aggiunge Del Santo. “Possiamo dire che la distruzione mareale di un pianeta da parte di una nana bianca negli ammassi globulari della nostra Galassia può avvenire al massimo una volta ogni venti anni”. Il team che ha condotto lo studio, oltre a Melania Del Santo, è composto da Achille Nucita (Università del Salento e INFN sezione di Lecce), Giuseppe Lodato (Università di Milano), Luigi Manni (Università del Salento), Francesco De Paolis (Università del Salento e INFN sezione di Lecce), Jay Farihi (University College London), Giovanni De Cesare (INAF-IASF Bologna) e Alberto Segreto (INAF-IASF Palermo).

Promuovi la tua attività Green con Good News, per un mondo più verde! Clicca qui: ECO partners

Scoperti coralli bianchi vivi nel Mar Ligure Orientale. Campagna condotta da ENEA e Marina Militare
luglio 24, 2014 – 7:18 pm | No Comment
Scoperti coralli bianchi vivi nel Mar Ligure Orientale. Campagna condotta da ENEA e Marina Militare

Formazioni di coralli bianchi vivi appartenenti alla specie Madrepora oculata a 560 metri di profondità nei fondali davanti Punta Mesco alle Cinque Terre (La Spezia): questa la scoperta della campagna oceanografica condotta dai ricercatori del …

L’idrogeno ecologico ed efficiente
luglio 24, 2014 – 2:04 pm | No Comment
L’idrogeno ecologico ed efficiente

Sviluppato dall’Iccom-Cnr un sistema che produce idrogeno pulito con un risparmio energetico del 60%, grazie all’impiego di elettrodi nanostrutturati e alcol etilico. Diverse le potenziali ricadute tecnologiche. La ricerca è stata pubblicata su Nature Communications. …

Vita e morte di una famiglia di stelle
luglio 24, 2014 – 2:00 pm | No Comment
Vita e morte di una famiglia di stelle

In questa nuova suggestiva immagine ottenuta all’Osservatorio dell’ESO di La Silla in Cile, giovani stelle in uno stretto abbraccio su uno sfondo di nubi di gas brillante e strisce di polvere. L’ammasso stellare, noto come …

Il Ministero della Salute pubblica il Manuale di Corretta Prassi Igienica per i Chioschi dell’Acqua
luglio 24, 2014 – 1:02 pm | No Comment
Il Ministero della Salute pubblica il Manuale di Corretta Prassi Igienica per i Chioschi dell’Acqua

Il Ministero della Salute ha validato il Manuale di Corretta Prassi Igienica di Associazione Aqua Italia (Anima – Confindustria) per la distribuzione di acqua affinata, refrigerata e/o gasata da unità distributive automatiche aperte al pubblico. …

Siracusa prima città smart. La città si candida tra le città intelligenti internazionali…
luglio 16, 2014 – 8:02 pm | No Comment
Siracusa prima città smart. La città si candida tra le città intelligenti internazionali…

 
…grazie a un progetto del Cnr che, con un portale web e totem multimediali, permette una navigazione nei beni archeologici utilizzando tecnologie 2.0. Un innovativo sistema integrato di stazioni consente inoltre di analizzare i parametri …

“Costa ti tengo d’occhio”. Legambiente e Greenpeace lanciano la campagna…
luglio 15, 2014 – 10:44 pm | No Comment
“Costa ti tengo d’occhio”. Legambiente e Greenpeace lanciano la campagna…

Le due associazioni seguiranno il viaggio della Concordia verso il porto di Genova per vigilare sul buon esito dell’operazione. Per Legambiente e Greenpeace, oltre alla rimozione della Concordia, è fondamentale il ripristino dei fondali del …

Mare, vulcani, terremoti: Infn e Ingv rafforzano la collaborazione
luglio 14, 2014 – 7:57 pm | No Comment
Mare, vulcani, terremoti: Infn e Ingv rafforzano la collaborazione

Lo studio dell’ambiente marino di alta profondità e il monitoraggio vulcanico e sismico: sono queste le attività di ricerca su cui l’Istituto nazionale di fisica nucleare (INFN) e l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) …

Abruzzo, Molise, Puglia e Campania: 61,8% dice sì all’acqua del rubinetto trattata e non
luglio 11, 2014 – 5:12 pm | No Comment
Abruzzo, Molise, Puglia e Campania: 61,8% dice sì all’acqua del rubinetto trattata e non

AQUA ITALIA (Associazione delle aziende costruttrici e produttrici di impianti per il trattamento delle acque primarie, federata ad ANIMA – Confindustria), presenta i dati della nuova ricerca CRA 2014 relativa alla “propensione al consumo di …

Il vetro? Eppur si muove! I vetri non sono sistemi totalmente ‘congelati’, cioè immobili: a dimostrarlo un esperimento…
luglio 10, 2014 – 7:05 pm | No Comment
Il vetro? Eppur si muove! I vetri non sono sistemi totalmente ‘congelati’, cioè immobili: a dimostrarlo un esperimento…

…dell’Imem-Cnr, che ha eseguito osservazioni a una risoluzione spaziale prossima alla scala atomica, registrando un moto veloce, da qualche decina di secondi a qualche decina di minuti. Lo studio, pubblicato su Nature Communication, è in …

Le chiavi di Roma. La città di Augusto. Roma, Sarajevo, Amsterdam, Alessandria d’Egitto: tutto l’impero festeggia Augusto
luglio 9, 2014 – 9:44 pm | No Comment
Le chiavi di Roma. La città di Augusto. Roma, Sarajevo, Amsterdam, Alessandria d’Egitto: tutto l’impero festeggia Augusto

Il 23 settembre 2014, per il Bimillenario della morte del princeps, il mondo festeggerà Augusto. In modo originale, due itinerari si snoderanno nelle sale del Museo dei Fori Imperiali nei Mercati di Traiano, ambedue ispirati …

Il VLT chiarisce un oscuro mistero. Nuove osservazioni rivelano come si forma la polvere stellare intorno a una supernova
luglio 9, 2014 – 8:00 pm | No Comment
Il VLT chiarisce un oscuro mistero. Nuove osservazioni rivelano come si forma la polvere stellare intorno a una supernova

Un gruppo di astronomi ha potuto seguire in tempo reale la formazione della polvere stellare – durante i postumi di una esplosione di supernova. Per la prima volta hanno mostrato come queste fabbriche di polvere …

I Buchi neri. Misteriosi protagonisti dell’evoluzione delle galassie
luglio 8, 2014 – 3:25 pm | No Comment
I Buchi neri. Misteriosi protagonisti dell’evoluzione delle galassie

Quali sono le loro caratteristiche e com’è fatto il buco nero della Via Lattea? Come influenzano la vita delle galassie? Attraverso la meccanica classica, la teoria della relatività, e le scoperte degli ultimi anni tutto …

La caduta dei gravi in versione quantistica. INFN e Universita’ di Firenze
luglio 8, 2014 – 1:29 pm | No Comment
La caduta dei gravi in versione quantistica. INFN e Universita’ di Firenze

A Firenze un team di ricercatori ha testato con un interferometro atomico il principio di equivalenza di Einstein. Lo studio è pubblicato su Physical Review Letters. Ricercatori dell’INFN e dell’Università di Firenze, che lavorano all’esperimento …

Il benessere economico giova anche alla buona condizione fisica. E i pensieri hanno il loro peso…
luglio 7, 2014 – 3:04 pm | No Comment
Il benessere economico giova anche alla buona condizione fisica. E i pensieri hanno il loro peso…

La crisi economica fa male alla salute. Un documento frutto della collaborazione tra Consiglio nazionale delle ricerche e Società italiana per la prevenzione cardiovascolare evidenzia l’aumento, tra 1998-2002 e 2008-2012, di diabete, obesità e colesterolemia …

Regioni imbottigliate. Il business dell’acqua in bottiglia. Le Regioni continuano a chiedere canoni ridicoli agli imbottigliatori
luglio 4, 2014 – 6:01 pm | No Comment
Regioni imbottigliate. Il business dell’acqua in bottiglia. Le Regioni continuano a chiedere canoni ridicoli agli imbottigliatori

Legambiente e Altreconomia presentano i risultati dell’indagine “Regioni Imbottigliate” sui canoni di concessione per le acque minerali. Promosse soltanto Sicilia e Lazio. Attraverso la revisione dei canoni le Regioni potrebbero ottenere 250 milioni di euro …

Misteri Cosmici: un grembo stellare modellato e distrutto dalla prole ingrata
luglio 3, 2014 – 3:57 pm | No Comment
Misteri Cosmici: un grembo stellare modellato e distrutto dalla prole ingrata

Gum 15, una nube di gas e polvere cosmica poco nota, è il luogo di nascita e quindi residenza di stelle giovani e calde. Belle e letali, queste stelle modellano l’aspetto della loro nebulosa madre …

Energia dal mare: le nuove tecnologie per i mari italiani
luglio 2, 2014 – 3:26 pm | No Comment
Energia dal mare: le nuove tecnologie per i mari italiani

Lo sfruttamento dell’energia dal mare rappresenta uno dei punti prioritari del piano d’azione messo a punto dalla Commissione Europea per lo sviluppo della “Blue Economy” che potrà contribuire a rilanciare in maniera sostenibile la crescita …

Energia pulita dalla CO2 grazie alla fermentazione batterica di scarti organici
luglio 2, 2014 – 1:25 pm | No Comment
Energia pulita dalla CO2 grazie alla fermentazione batterica di scarti organici

Un nuovo processo per la conversione di CO2 in acido lattico durante la produzione biologica di idrogeno attraverso la fermentazione batterica di scarti organici è stato messo a punto e brevettato dall’Istituto di chimica biomolecolare …